Crotone, ieri in Duomo il ricordo del Papa emerito Benedetto XVI

Crotone, ieri in Duomo il ricordo del Papa emerito Benedetto XVI

La Basilica Cattedrale di Crotone ieri sera ha reso omaggio a papa Benedetto XVI con una messa  in memoria del pontefice scomparso la mattina del 31 dicembre.  La parrocchia ha risposto nutrita all’invito del parroco don Alessandro Saraco per la celebrazione alle ore 18,00.

«”E pregate per me”, diceva il Papa Benedetto XVII – ha ricordato il rettore della Basilica Cattedrale  – era un dovere celebrare questa messa rispondendo al suo desiderio che aveva richiesto nel suo testamento spirituale , nonostante le sue insufficienze e i suoi “peccati”, scrive proprio così, affinchè il Signore lo possa accogliere nel cielo. E noi come parrocchia San Dionigi abbiamo raccolto questo invito».

“Signore ti amo”, sono state queste le ultime parole del Papa emerito Benedetto XVI prima di morire all’età di 95 anni. A sentire la frase, sussurrata con un filo di voce, è stato un infermiere che lo accudiva. “Benedetto XVI – racconta commosso il suo segretario, il vescovo Georg Ganswein – con un filo di voce, ma in modo ben distinguibile, ha detto, in italiano: ‘Signore ti amo!’ Io in quel momento non c’ero, ma l’infermiere me l’ha raccontato poco dopo. Sono state le sue ultime parole comprensibili, perché successivamente non è stato più in grado di esprimersi”.

«Lascia un’eredità molto ricca e profonda, come la testimonianza della sua vita,  che è stata alla continua ricerca della verità che è Cristo. E la sua vita è stata una continua ricerca del volto di Dio, soprattutto dopo le dimissioni in poi, e ci ha lasciato quest’eredità, ovvero di non smettere  mai di orientarci verso Dio», ha concluso il parroco don Alessandro Saraco.

Celebrati i funerali di Benedetto XVI in una piazza San Pietro strapiena