Crotone, il caldo non ferma i donatori di sangue: raccolte 17 sacche

Crotone, il caldo non ferma i donatori di sangue: raccolte 17 sacche

Diciotto donatori si sono recati stamattina davanti il comune di Crotone in Piazza della Resistenza per donare un po’ del proprio sangue ed aiutare, dunque, chi necessita di cure e trasfusioni. Diciassette sacche raccolte, durante l’iniziativa promossa dal Movimento Forense di Crotone rappresentato dal Presidente Salvatore Rocca, insieme all’Avis sezione comunale di Crotone con  Ermelinda Gaetano e l’Università Niccolò Cusano, del direttore  Leonardo Maria Rocca.

«Sono venuti diversi colleghi a donare il sangue nonostante il caldo e la pandemia che abbiamo attraversato, ma donare il sangue è fondamentale, ce n’è bisogno e dobbiamo far capire al cittadino che donare il sangue in sicurezza si può – ha dichiarato l’avvocato Roccaci attendono altre battaglie in favore del sociale dei più deboli e dei più bisognosi, per questo la mia associazione è stata e sarà sempre in prima linea».

Pensavamo peggio viste le giornate calde – ci ha detto Ermelinda Gaetanovisto che in questo periodo è difficile che si vada a donare, ma è andata bene, considerando che ci sono molti ragazzi con le loro prime donazioni, questo ci fa molto piacere. Punto molto sul fatto che il sangue è una medicina ancora non possibile elaborare in laboratorio, se le persone non donano altri non possono curarsi».