Crotone, il Commissario Costantino: «Abbiate fiducia: chiunque voglia rivolgersi al sindaco nella mia persona lo può fare»

Crotone, il Commissario Costantino: «Abbiate fiducia: chiunque voglia rivolgersi al sindaco nella mia persona lo può fare»

Nel presentarsi alla città, il Commissario Prefettizio Tiziana Costantino, la quale guiderà l’ente comunale da qui fino alle prossime elezioni amministrative, ha inteso comunicare che nella sua attività sarà affiancata da un sub commissario. É nata a Reggio Calabria il 13 ottobre del 1951, ha sempre vissuto a Roma e poi nelle tre città in cui ha ricoperto il ruolo di Prefetto: «Crotone è bella perchè sta sul mare – ha detto – mi ricorda Reggio Calabria, io sono calabrese e di questo ne vado fiera».

Si è insediata ieri 4 dicembre, subito dopo le dimissioni del sindaco uscente Ugo Pugliese e del Consiglio Comunale: «Fare qualcosa per la Calabria mi sembra importante. Sono qui con grande piacere, ci metterò tutta la passione che ci ho sempre messo nel mio lavoro da Prefetto, voglio interpretare questo lavoro con una forma di continuazione con i cittadini e un dialogo costante con loro tramite la stampa. Questi mesi che trascorrerò a Crotone spero possano essere una forma di continuazione con i cittadini. La città non deve subire una battuta di arresto. Mi metterò nelle condizioni di poter lavorare in condizioni minimaliste, cioè con un’amministrazione di tipo ordinario. Se ci sono delle risorse messe a disposizione del territorio, e sono piani di sviluppo, questa sarà la condizione fondamentale del mio lavoro qui. La prima cosa che voglio mettere in campo è la priorità di non perdere risorse per il territorio». Nel primo giorno del suo insediamento ha interloquito con la Protezione Civile: «Tra i miei primi obiettivi viene prima di tutto l’incolumità pubblica». «L’impegno che metterò come commissario sarà di guardare all’interno del Comune, il bilancio – ha continuato – l’ente deve essere trasparente e che sa quello che vuole. Non credo che sia giusto per la città che il commissario sia un momento di fermo e basta. Io e il mio staff del Comune intendiamo procedere, e valutare anche su cantieri importanti come Antica Kroton e la Bonifica».

Una prima azione, guardando le carte del bilancio, sarà il Natale dei crotonesi: «Crotone non può non avere le sue illuminazioni e il suo albero di Natale. Lo deve fare il Comune,  ma nella massima trasparenza». Ha rivolto inoltre un messaggio ai crotonesi: «Voglio dirvi di avere fiducia nelle istituzioni, il commissario rappresenta le istituzioni e non una parte politica. E rappresentando le istituzioni rappresentiamo i cittadini crotonesi, anche se non attraverso un elettorato, e i crotonesi devono stare tranquilli che fino al momento delle elezioni saremo al fianco dei cittadini. Chiunque voglia rivolgersi al Sindaco nella mia persona lo può fare».