Crotone, il Consorzio (PalaMilone) ha incontrato il commissario Tiziana Costantino

Crotone, il Consorzio (PalaMilone) ha incontrato il commissario Tiziana Costantino

Crotone – É il terzo giorno dello sciopero della fame che perdura all’interno e all’esterno dell’impianto pubblico PalaMilone. Il presidente del Consorzio Momenti di Gloria Giancarlo Satiro continua con lo sciopero della fame, con alcune casse di acqua, dei libri donati dal figlio dodicenne, con i classici del pensiero latino. Un materasso blu a terra per la notte.

Nella giornata di ieri, il Consorzio nelle persone di Satiro e Antonio Albo insieme ai legali rappresentanti (Irtuso e Meo) hanno incontrato, su sollecitazione del neo deputato alla Camera Sergio Torromino, il Commissario Prefettizio Tiziana Costantino. La situazione rimane immutata, il PalaMilone dovrà essere sgombro di ogni bene (del Consorzio) in attesa della consegna delle chiavi e dell’ingresso di Akrea con conseguente pubblicazione del bando pubblico (probabilmente fra una settimana o gli inizi di luglio). Il Consorzio, da parte sua, ha (ancora) informato il Commissario sull’imminente preparazione atletica in vista dei campionati e delle competizioni sportive, e anche di tutti gli atleti nazionali e olimpionici che ogni anno giungono a Crotone (pensiamo alla Judo Calabro Brugellis, o le competizioni nazionali di Muay Thai – Albo). O anche le espressioni del calcio a 5, basket e pallavolo a livello regionale.

Lo sciopero per tanto continuerà. Il presidente Satiro è provato dalla fame, ma stringendo i denti – ci ha detto – perseguirà con la sua protesta. A fargli compagnia i consorziati, le letture di Cicerone e Seneca, qualche clacson delle macchine, e le bottiglie d’acqua.

Danilo Ruberto