Crotone, il presidente Gianni Vrenna sul calendario di Serie A: «Le porte chiuse ci danneggiano da un punto di vista sportivo, manca il tifo»

Crotone, il presidente Gianni Vrenna sul calendario di Serie A: «Le porte chiuse ci danneggiano da un punto di vista sportivo, manca il tifo»

La Serie A svela il suo calendario con il Crotone che esordirà al “Luigi Ferraris” contro il Genoa. Ad esprimersi a caldo è stato anche il presidente rossoblu Gianni Vrenna.

«Desta sempre una certa emozione leggere il calendario con una realtà piccola come il Crotone contrapposta all’élite del calcio italiano. Il computer non è stato magnanimo nei nostri confronti, auspicavamo un inizio un po’ diverso: incontrare cinque big nelle prime cinque in casa, che presumibilmente si disputeranno a porte chiuse, ci danneggia sia dal punto di vista sportivo, venendo a mancare il tifo, il nostro “dodicesimo uomo”, sia da quello economico, perché sono i match che assicurano buona parte degli introiti dal botteghino. Noi come sempre seguiremo la nostra filosofia e cercheremo di farci trovare pronti: di certo non ci mancheranno le motivazioni».