Crotone, il professore Brugellis: «Abbiamo competizioni nazionali da affrontare, lotteremo per non far morire lo sport»

Crotone, il professore Brugellis: «Abbiamo competizioni nazionali da affrontare, lotteremo per non far morire lo sport»


Crotone – Gli sport di contatto e agonistici della nostra città che negli anni hanno allenato diversi ragazzi nelle strutture pubbliche di Crotone chiedono soluzioni affinchè lo sport non perisca. Ci avviciniamo alla nuova stagione sportiva, 2020/2021, e molte società si sono rivolte alla sabbia delle nostre spiagge per la preparazione atletica:

«Sono tariffe altamente esagerate, cose dell’altro mondo – ci ha detto il professor Aldo Brugellis del Judo CalabroCome fa una società a pagare queste cifre per accedere al PalaMilone? E’ completamente sbagliato, se poi aggiungiamo le attività agonistiche, affrontare le trasferte ci sono molte spese. Noi stiamo puntando di trovare soluzioni diverse affinchè i ragazzi possano continuare ad allenarsi. Ho tre ragazzi che alleno in spiaggia. A partire dal primo ottobre ogni quindici giorni c’è una gara nazionale e i nostri ragazzi devono allenarsi per essere competitivi per arrivare in finale. Lotteremo fino in fondo per non far morire lo sport in questa città».


Come possiamo esserle utili? Chatta con noi