Crotone, il sindaco risponde a FdI: “Alieni noi? Siete un partito di marziani”

Crotone, il sindaco risponde a FdI: “Alieni noi? Siete un partito di marziani”

Crotone – Così ha replicato il primo cittadino Vincenzo Voce a Fratelli d’Italia, in merito alla nota stampa diffusa dal Coordinamento Cittadino (leggi qui).

E’ singolare che un partito di “marziani” accusi la mia amministrazione di essere composta da “alieni”.
Forse alla ricerca di affinità intergalattiche

Ancor di più singolare che si lascino andare ad esternazioni che non hanno nessun nesso con la realtà ed espresse anche con accenti volgari.

A cominciare dalla valutazione sulla mia giunta, composta di professionisti che si sono messi al servizio della comunità, che quotidianamente sono impegnati a risolvere i problemi della città, a cercare di tirare fuori Crotone da quella voragine in cui era precipitata a causa di una politica autoreferenziale, quella si lontana dai problemi della gente.

Una giunta ed una amministrazione che sta facendo risalire la china alla città, che sta portando risultati in termini di finanziamenti, già ventisette milioni di euro ottenuti con il PNRR, oltre sei milioni con i CIS, che sta investendo in risorse umane (sessantaquattro nuove assunzioni), che ha soprattutto impostato la propria attività amministrativa nel segno dell’equità sociale, della trasparenza amministrativa, nel reale ed esclusivo interesse della comunità cittadina.

Marziani per l’appunto perché probabilmente dove vivono non arrivano giornali, non arrivano mezzi di informazione.  Sono loro che vivono lontani dalla realtà. Noi ci confrontiamo ogni giorno con i cittadini , con i comitati di quartiere. E non si è allentato nessun rapporto pur nelle difficoltà nelle quali operiamo per far risalire la città da quel baratro nel quale era precipitata a seguito di anni di cattiva politica.

Se nonostante queste difficoltà , come ha certificato un recente sondaggio, la maggioranza dei cittadini apprezza il lavoro che stiamo facendo ed è con il sindaco, significa che la strada intrapresa è quella giusta.
Il tempo della buona amministrazione non è finito. Questo è il tempo della riscossa