Crotone – Il sindaco sui rifiuti: «Tutti i cittadini devono impegnarsi, anche i commercianti»

Crotone – Il sindaco sui rifiuti: «Tutti i cittadini devono impegnarsi, anche i commercianti»

Crotone – «Abbiamo avviato questa nuova procedura, un nuovo strumento per rendere la città più pulita che deve però abbinarsi al potenziamento della raccolta differenziata. Fino ad oggi abbiamo dimostrato tolleranza e abbiamo piazzato 53 cassonetti dell’organico», lo ha detto il primo cittadino di Crotone Vincenzo Voce.

Ora insomma, spetta ai cittadini collaborare: «Ricordiamo che differenziare è obbligatorio, è vero che la raccolta è partita “ufficialmente” solo in tre quartieri ma tutti siamo chiamati a farla. Ecco perché invitiamo i commercianti e i cittadini, soprattutto del centro, a impegnarsi». Il titolare del palazzo di Piazza della Resistenza poi, riferendosi ai residenti dei quartieri in cui la differenziata è partita, aggiunge: «Apriremo i sacchetti per individuare eventualmente chi non rispetta le regole di conferimento». Poi sulla videosorveglianza (di cui ne abbiamo parlato qui) ha detto: «Le telecamere e il nucleo operativo ambientale servono a far capire ai cittadini quanto è importante differenziare». E sugli ingombranti: «Un problema critico, ricordiamo che gran parte dei materiali va in discarica e sappiamo che sono poche ed è difficile per chi li raccoglie conferirli. Ora stiamo predisponendo una gara importante quindi spero di risolvere il problema».

Crotone – É guerra al lancio del materasso: beccate due persone