Crotone, “Indipendent Living”: Inclusione e sostegni domiciliari  per le persone con disabilità nel Pnrr

Crotone, “Indipendent Living”: Inclusione e sostegni domiciliari per le persone con disabilità nel Pnrr

Crotone – Si parte con l’attuazione del primo progetto finanziato con i fondi del PNRR nell’ambito dell’inclusione sociale. Un intervento che si basa sull’approccio “Indipendent Living” volto, cioè, a favorire l’autodeterminazione, l’inclusione e la piena partecipazione delle persone con disabilità, inserendo il disabile in un progressivo percorso di autonomia e supportando la famiglia per favorirne un progressivo distacco.

Progetto attuato dal Comune di Crotone, quale capofila e soggetto proponente degli Ambiti sociali di Crotone e Cirò Marina in partenariato tra loro.

Dopo esser stati ammessi al finanziamento, è stato depositato il progetto di massima che attiene alla linea di intervento specifica sulla disabilità. Sono previste azioni di rivalutazione delle condizioni abitative, di adattamento e dotazione anche domotica delle abitazioni e di attivazione sostegni domiciliari e a distanza.

Inoltre, sono stati coinvolti altri soggetti tra cui Asp, Centro per l’impiego, Agenzie per il Lavoro e Formazione, Ministero della Giustizia -USSM territoriale, Garante per i Disabili e glii aderenti hanno formalizzato l’accordo di procedere, entro le prossime settimane, alla sottoscrizione di un protocollo di intesa per la definizione della fase progettuale “Lavoro” volta all’attivazione di percorsi di reinserimento sociale e lavorativo “personalizzati.

“Tra settore Pnrr e Politiche Sociali stiamo facendo un lavoro enorme su tante progettualità rincorrendo difficoltà e tempi strettissimi dati dal Ministero per l’attivazione degli interventi per cui siamo stati ammessi a finanziamento. E tanto lavoro di coordinamento, confronto e collaborazione lo stiamo facendo sia sul piano politico tra Ambiti sociali, sia sul piano puramente tecnico con settori di comuni diversi che hanno accettato la sfida con l’obiettivo di innovare e migliorare i servizi per i cittadini più fragili. Non c’è nulla di facile in tutto ciò e lo dimostra anche il fatto che arrivano notizie di amministrazioni che gettano la spugna ed è comprensibile visto lo stato in cui versano molti enti locali. Noi abbiamo costituito un team motivato che ha deciso di buttare il cuore oltre l’ostacolo e di questo siamo particolarmente orgogliosi. Presto partiremo con gli avvisi di coprogettazione e piano piano avremo nuovi e più efficienti servizi in un territorio che sta imparando a stare insieme per raggiungere obiettivi ambiziosi” dichiarano gli assessori alle Politiche Sociali Filly Pollinzi e al PNRR Luca Bossi.