Crotone, inizia Smart Cities e gli studenti progettano spot di città del futuro

Crotone, inizia Smart Cities e gli studenti progettano spot di città del futuro

Il corso è promosso dall'istituto Guido Donegani

Ha avuto inizio oggi presso a Parco Pitagora, il corso residenziale “Smart Cities” promosso dall’istituto Guido Donegani di Crotone nell’ambito del Progetto Protocolli in rete DAL.

Una tre giorni organizzata dalla scuola capofila per l’Avviso n. 31518 del 29.10.20219, che mira alla realizzazione di azioni e al potenziamento delle competenze digitali e di cittadinanza degli studenti attraverso metodologie didattiche innovative.

L’obiettivo è quello di progettare e attuare soluzioni innovative volte al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda ONU 2030, a partire dal contesto territoriale.

I partecipanti (docenti e studenti), divisi in gruppi, si sfideranno in un Hackathon rivolto al futuro e alla sostenibilità. In una prima parte interagiranno con il territorio, mappando le sue criticità e opportunità. Nella seconda parte immagineranno Crotone nel 2030, un esercizio che disegnerà il futuro di tutte le città del SUD e non solo.

Ogni team sarà chiamato a progettare e realizzare un vera e proprio spot di città del futuro. Per farlo dovranno apprendere rapidamente (learning by doing) e mettere in campo una serie di competenze sia tecniche che narrative e legate al mondo dello storytelling e delle foresight. Challenge Based Learning, i partecipanti verranno chiamati a risolvere una sfida.

Mapping, con l’obiettivo di sviluppare nei gruppi di lavoro l’attitudine all’esplorazione strategica, coinvolgendo gli studenti in un ambiente e in situazioni diverse da quelle quotidiane. Problem solving per imparare a definire meglio il problema e cercare in modo creativo diverse soluzioni.

Si inizia oggi dunque con l’avvio del corso, domani invece ci sarà una sessione formativa e venerdì è invece prevista la restituzione dei lavori alla presenza della dirigente scolastica Laura Laurendi, del presidente di Confindustria Crotone Mario Spanò, del Commissario della Camera di commercio di Crotone Alfio Pugliese, del responsabile di Plastilab Giancarlo Giaquinta, dell’assessore comunale alla Transizione ecologica Maria Bruni e dal presidente dell’associazione Sociologi italiani Franbcesco Rao