Crotone, la Commissione Cultura chiede un consiglio comunale sul Castello Carlo V

Crotone, la Commissione Cultura chiede un consiglio comunale sul Castello Carlo V

Crotone – Sono dieci i consiglieri comunali firmatari del documento di richiesta di un Consiglio Comunale urgente sulla vicenda Castello di Carlo V ormai chiuso da diversi anni. Il documento, a cura della commissione consiliare cultura, per chiedere  il diritto alla fruizione dei beni comuni.

La fortezza “Castello di Carlo V” contiene strutture al suo interno come la Biblioteca Comunale e il Museo civico, ed è chiusa in conseguenza del ritrovamento di scorie di lavorazioni industriali costituiti da meta silicati contenenti Tenorm.

Così si legge nel documento: si verifichi la sussistenza delle condizioni di una riapertura totale del Castello, oppure, previa adeguata perimetrazione del rischio, parziale;

che in ogni caso il Sindaco e gli Uffici comunali vogliano valutare l’opportunità di procedere ad una immediata riapertura delle porzioni d’immobile allo stato non interessate da livelli di contaminazione;

che in ogni caso sia posta in essere da parte del Sindaco e dei preposti uffici, ogni forma di possibile formale sollecitazione nei confronti del Ministero affinché lo stesso ponga in essere le necessarie attività finalizzate a pervenire ad una riapertura della fortezza cittadina.

: Enrico Pedace, Antonella Passalacqua, Salvo Riga, Domenico Ceraudo, Nicola Corigliano, Fabrizio Meo, Antonio Megna, Vincenzo Familiari, Annamaria Cantafora, Carmen Giancotti.