Crotone – La maggioranza porta cenere e carbone al sindaco Voce

Crotone – La maggioranza porta cenere e carbone al sindaco Voce

Crotone – Neanche sotto Natale la maggioranza trova la tanto agognata armonia, anzi, arrivano segnali di maretta nei confronti del sindaco Voce.

Il Consiglio comunale di oggi, convocato per le 15;30, si è aperto alle 16,00. All’appello rispondono soltanto 16 consiglieri, di cui nove della minoranza. Il presidente dell’assise, Mario Megna, nell’imbarazzo generale è costretto a fermare il Consiglio e a rinviare il secondo appello di mezzora.

Parti importanti della maggioranza sono assenti, ma anche tra i presenti, due consiglieri, Liguori e Mazzei, entrano in aula, si accorgono di essere fondamentali per tenere il numero legale e si dileguano nei corridoi del palazzo.

Un segnale preciso quello che i consiglieri di maggioranza hanno voluto dare al sindaco Voce ancora impelagato con un rimpasto che dura da troppo tempo. Un segnale preciso l’ha inviato già ieri il consigliere Iginio Pingitore, capo gruppo di Stanchi dei Soliti ed oggi assente (leggi qui il comunicato).

Nella pausa i telefonini scottano,  ed infatti alla seconda chiamata, rispondono in 24,  qualcuno è tornato all’ovile, ma il segnale è ormai chiaro: non sarà un Natale di pace e armonia per il sindaco Voce.