Crotone, la staffetta paraolimpica passa dal Club Velico

Crotone, la staffetta paraolimpica passa dal Club Velico

Crotone – Presso il Club Velico Crotone venerdì’ 23 luglio è arrivata la terzultima tappa della staffetta paralimpica del Progetto Zanardi Obiettivo3, con il passaggio del testimone fra l’handbiker Diego Gastaldi e il ciclista Pierluigi Maggio e l’accoglienza dei bambini della nostra scuola vela. Un appuntamento, dunque, per l’impegno per l’uguaglianza nello sport e per la centralità di Crotone in tutte le discipline, a cominciare dalla vela, in un mare che non ha limiti.

Il progetto è voluto proprio da Alex Zanardi per incentivare i disabili a svolgere attività sportive: «Abbiamo accolto l’atleta che è arrivato a Crotone, che sta facendo il giro dell’Italia, poichè noi col paralimpico ultimamente andiamo molto d’accordo – ha dichiarato Paola Proto, presidente del Club Velico Crotone – abbiamo acquistato una barca paralimpica, acquisendo un nuovo atleta, e siamo molto interessati a spingere questo nuovo settore perchè è giusto che lo sport sia accessibile a tutti, e abbiamo visto con il nostro atleta Gulino quanto sia importante per i disabili accedere allo sport».

Il progetto, che  si ripete per il secondo anno consecutivo, va avanti per tutta lo stivale : «Questo evento porta l’esperienza di tutti i ragazzi, riuscendo a superare e far diventare la loro disabilità una caratteristica utile per poter parlare con gli altri – ha aggiunto Venturino Pugliese, delegato provinciale comitato paralimpico  – ed è un progetto che noi dovremmo copiare per cercare di poter fare in modo che anche i ragazzi della provincia di Crotone possano uscire dalle loro case e fare attività sportiva».