Crotone, la statua San Gennaro custodita nella Basilica Cattedrale

Crotone, la statua San Gennaro custodita nella Basilica Cattedrale


Crotone – La statua di San Gennaro di cui parla questo articolo, il santo nato a Benevento e protettore della città di Napoli, è conservato nel Duomo di Crotone presso la sagrestia. L’immagine è molto chiara, con la barba dipinta, e il santo è insignito della mitria. Con una mano benedice il popolo, l’altro invece tiene le Sacre Scritture. I colori liturgici delle vesti episcopali che indossa sono quelli del martirio. Già posta nella cappella della famiglia Lucifero (anni or sono), di cui si ricorda il vescovo Antonio (sedicesimo secolo), la statua  è attribuita da alcune fonti all’artista campano Nicola Fumo, a cui è attribuita anche la statua del protettore della città di Crotone, san Dionigi.

Si narra che la statua del santo campano, autore di diversi miracoli, veniva portata molto tempo fa in processione insieme alla statua di San Dionigi e alla Madonna di CapoColonna, poichè il santo nato a Benevento era il patrono del Regno delle due Sicilie, a cui Crotone era soggetta. Nella stessa stanza della sagrestia, vicino alla statua di San Gennaro, vi è anche la statua di San Biagio, il vescovo armeno venerato dalla Chiesa Cattolica e dalla Chiesa Ortodossa. Un tempo, questa statua, era collocata presso la piccola Chiesa di San Pietro, nel centro storico di Crotone.

Danilo Ruberto

San Biagio, Duomo di Crotone
San Biagio, Duomo di Crotone


Come possiamo esserle utili? Chatta con noi