Crotone, la tifoseria omaggia il Capitano Ezio Scida

Crotone, la tifoseria omaggia il Capitano Ezio Scida

Crotone – Ci sono simboli e storie che creano un tessuto sociale e lo raccontano. Nella nostra città, lo stadio è dedicato al mediano Ezio Scida, calciatore del Crotone con la maglia numero 4 che perse la vita in un tragico incidente alle porte di Castrovillari, dove si sarebbe dovuta disputare un’amichevole con la squadra locale. Fu lutto nei giorni seguenti, per la perdita del giovane crotonese che diede la vita per la maglia che indossava. Oggi alcuni rappresentanti della Curva Sud Crotone hanno posato dei fiori sulla tomba del capitano Ezio Scida, visitando la cappella privata dove è sepolto insieme alla sua famiglia e al fratello Ugo, altro storico calciatore del Crotone. Inoltre è stata consegnata una maglia celebrativa di questo momento storico, poggiandola sul busto che ritrae il suo volto.

Sono stati posti anche dei fiori per la sua memoria, ai piedi della tomba dove l’epitaffio narra le sue gesta e dove, nel marmo, è raffigurato lo stadio che porta il suo nome. L’impianto sportivo costruito “a mano a mano” dalle mani stesse di Scida, pietra dopo pietra. Oggi un gesto foriero di significato dopo la seconda promozione nella massima serie calcistica, per il massimo esponente dei colori rossoblù che porta questo nobile nome, Ezio Scida.

Danilo Ruberto