Crotone, l’appello dei residenti di via Marinella: “Pulite la zona di Sant’Antonio, c’è anche materiale cancerogeno”

Crotone, l’appello dei residenti di via Marinella: “Pulite la zona di Sant’Antonio, c’è anche materiale cancerogeno”

Crotone – L’appello è stato rivolto da alcuni residenti della zona Marinella che hanno chiesto la sensibilizzazione a chi di dovere di pulire via Sant’Antonio, in particolare il muro attiguo la chiesa cittadina dedicata al santo padovano, in occasione della festa del 13 giugno.

Accanto ai bidoni fatiscenti, materiale di ogni tipo in una zona mai curata e abbandonata a sè stessa, così come i tombini mai puliti e che non permettono nei giorni di pioggia il decorso delle acque. Intanto il 12 giugno vi sarà la processione del Santo nelle vie del quartiere e poi il giorno successivo, festa patronale della parrocchia, la presenza dell’Arcivescovo. Queste le parole di una residente di via Marinella: Il 13 giugno è Sant’Antonio, credo che sia doveroso pulire e mettere in sicurezza la zona , perché è materiale cancerogeno. Vi prego condividete , chissà che chi deve provvedere veda….., speriamo!!!”

Uno spettacolo non solo indecoroso, mai attenzionato nel corso degli anni, ma anche la pericolosità degli stessi cittadini. Insomma, nel 2022 basterebbe poco per far pulire un muro e mettere in sicurezza l’area. Il 12 e 13 giugno, la nostra testata verificherà se via Sant’Antonio sarà ripulita.  CrotoneOk aveva segnalato il 20 aprile (leggi qui)  la discarica a cielo aperto nella via descrittam senza esiti.