Crotone, l’assessore Bossi rinnova il suo impegno sulla Piscina Coni

Crotone, l’assessore Bossi rinnova il suo impegno sulla Piscina Coni

Crotone, con un comunicato stampa inviato dall’ente comunale, si parla della riqualificazione dell’ex Piscina Coni, sul lungomare cittadino. Già nei mesi scorsi, il Comune stesso aveva annunciato che l’amministrazione aveva partecipato ad un bando della presidenza del consiglio per investire sulla riqualificazione di alcune strutture pubbliche.

Nella nuova nota inviata alla stampa, si legge della riqualificazione dell’area dell’ex piscina Coni dopo “l’affermazione ottenuta dal Comune di Crotone nel prestigioso bando della Presidenza del Consiglio “Italia City Branding 2020” con la proposta progettuale “Kroton – Rinnov@azione e Sport”“.  E ad annunciarlo è lo stesso assessore allo Sport e alla Programmazione Luca Bossi.

Si è proceduto, infatti, all’indizione della gara per l’affidamento dei servizi di architettura e ingegneria per la progettazione definitiva, esecutiva e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione delle opere di riqualificazione e recupero dell’area ex piscina Coni“.

Il bando è stato già oggetto di una conferenza stampa, presso la sala della Cultura, svoltasi il 6 maggio 2021 (leggi qui). Ad oggi il Comune aggiunge: “Come già specificato in sede di presentazione dell’aggiudicazione del bando “Italia City Branding 2020” l’azione progettuale prevede la riqualificazione dell’area e la ricostruzione, con gli opportuni aggiornamenti tecnici e funzionali all’utilizzo, della piscina con particolare riguardo alla salvaguardia della memoria storica di un luogo caro ai cittadini.

Il valore aggiunto della azione di riqualificazione sarà renderla fruibile ai cittadini anche nei mesi invernali con una copertura fissa e ad elevata efficienza energetica. “Con l’indizione della gara di progettazione, inizia il percorso di riqualificazione di un luogo simbolo della città di Crotone, la piscina ex Coni” afferma l’assessore allo sport.

“E’ la dimostrazione della piena capacità dell’ente di portare avanti progetti complessi e le sfide che ci siamo posti. La pubblicazione della gara di progettazione è il primo passo operativo che dà seguito alla stipula della convenzione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, a cui seguiranno ulteriori passi afferenti alle altre linee di intervento al fine di rispettare le tempistiche imposte. Obiettivo è avere quanto prima il progetto cantierabile per poter successivamente attingere alle risorse previste per la realizzazione delle opere, così come anticipato dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio. Un ringraziamento va a tutti i dipendenti del comune che si sono prodigati per arrivare a ciò.