Crotone, le strutture di sportive sono chiuse e lo sport intanto muore: quattro consiglieri chiedono mozione al sindaco

Crotone, le strutture di sportive sono chiuse e lo sport intanto muore: quattro consiglieri chiedono mozione al sindaco

Crotone – Le strutture di Crotone sono chiuse per mancata partecipazione al bando causa tariffe. Insomma, le società sportive hanno ritenuto troppo onerosi “i prezzi” imposti dal Commissario Straordinario durante la sua amministrazione. Adesso la città si trova con due difficoltà: la prima è l’emergenza sanitaria, la seconda la morte degli sport che in tutti questi anni (anzi, la Rari Nantes quest’anno ha compiuto 70 anni) hanno portato alto il nome della nostra città.

Quattro consiglieri di maggioranza hanno presentato una mozione avente ad oggetto la richiesta d’immediata riapertura degli impianti sportivi comunali con allegata proposta di deliberazione. Viene chiesta dai consiglieri Fabrizio Meo, Carmen Giancotti Giada Vrenna Antonella Passalacqua, una procedura ad evidenza pubblica (modello di esternalizzazione) in forma in house mediante concessione della gestione degli impianti alla società partecipata a totale partecipazione comunale ex art. 192 del Dlgs n. 50/2016 e smi” .


Considerato che quest’ultima eventualità si è però dimostrata del tutto inattuabile, per come confermato dalla mancata partecipazione al fallimentare bando di assegnazione delle strutture sportive che prevedeva che le strutture sportive comunali fossero gestite dall’Akrea.

Si legge ancora:

Per quanto riguarda la Piscina Comunale l’eventuale affidamento dovrà essere preceduto da adeguati interventi di pulizia e di manutenzione che la rendano nuovamente pienamente fruibile ed inoltre, l’affidamento anche provvisorio della struttura, stante i suoi elevati costi di mantenimento, non dovrà prescindere da una valutazione degli stessi e da soluzioni che prevedano che dai medesimi venga tenuto indenne in tutto o in parte l’Ente proprietario. Si domanda che in ogni caso sia garantito in tempi quanto più possibile celeri, per le ragioni evidenziate, l’espletamento delle attività sportiva agonistica relativa agli sport che si svolgono sulla terraferma da parte delle associazioni sportive che partecipino a campionati e/o tornei o che intendano prendere parte ai medesimi.

 

Come possiamo esserle utili? Chatta con noi