Crotone, l’opposizione: «Abbiamo perso tante opportunità, a partire da Antica Kroton»

Crotone, l’opposizione: «Abbiamo perso tante opportunità, a partire da Antica Kroton»

Riceviamo e pubblichiamo dai consiglieri comunali di opposizione: Con rammarico e con dispiacere, ci vediamo costretti ad un breve commento in merito alla pubblicazione della graduatoria del bando del Ministero dell’Interno “Qualità dell’Abitare” e, solo per pro memoria, in merito al bando riservato ai capoluoghi di provincia sulla rigenerazione urbana di cui al Dpcm del 21 gennaio 2021.

Quanto al primo bando, Crotone risulta esclusa dalla graduatoria, il che non deve sorprende visto il progetto presentato, era quasi inevitabile e lo diciamo senza polemiche e senza volontà di affondare il coltello nella piaga. E’ andata persa un’opportunità. Pazienza. Ce ne faremo una ragione ma bisogna trovare il modo di recuperare. A partire dalla progettualità di Antica Kroton, passando per Agenda Urbana e finendo con il Contratto Istituzionale di Sviluppo. Senza dimenticare le opportunità della Zona Economica Speciale, la nomina del Commissario Straordinario per la bonifica, i rapporti con Eni e con il Mibact.

Per quanto riguarda il secondo bando, quello sulla rigenerazione urbana, a differenza del primo bando, lo stesso prevede una “semplice richiesta” da far pervenire al Ministero dell’Interno, come da indicazioni del Dpcm. Al riguardo, a prescindere da alcuni interventi poco congeniali, vedi il pontile tra il quartiere Gabelluccia e il quartiere San Francesco oltre che il sistema di parcheggi con servizio di bike sharing nel quartiere trecento alloggi e qualche altro intervento non conforme alle richieste puntuali e specifiche del bando, riteniamo opportuno, onde evitare sorprese dell’ultimo momento, che i due parlamentari del territorio forniscano il supporto necessario affinché si possa ovviare ad eventuali errori, omissioni o altro commessi nella compilazione della domanda, sempre possibili in casi del genere, prima che le graduatorie diventino pubbliche.

Affermiamo questo nella piena consapevolezza che se “il destino di un amministrazione è annegare, annegherà anche in un bicchier d’acqua“.

Forza Italia

Antonio Manica, Alessia Le Rose, Fabio Manica

Fratelli d’Italia

Andrea Tesoriere

Crotone Normale

Giuseppe Fiorino

Consenso

Enrico Pedace, Fabiola Marrelli

Popolo e Identità

Marisa Luana Cavallo

Santelli Presidente

Mario Megna