Crotone, morti riparando il motore di una nave in avaria

Crotone, morti riparando il motore di una nave in avaria

Tre uomini sono morti al porto di Crotone, a seguito di una esplosione avvenuta all’interno della sala macchina di una imbarcazione attraccata per manutenzione al vano motori. Sul posto sono intervenute diverse squadre dei vigili del fuoco del comando pitagorico.

Secondo le prime ricostruzioni, dopo l’esplosione due delle persone decedute sono state ritrovate sulla banchina, la terza è stato scaraventato i mare. Una quarta persona è attualmente ricoverata in ospedale in gravi condizioni. Un altro componente dell’equipaggio della nave è in evidente stato di confusione. Al momento non è stato possibile il riconoscimento delle persone decedute, probabilmente di nazionalità maltese.

“Morti e feriti al porto di Crotone a causa dell’esplosione di un container a seguito di un incendio su un rimorchiatore. La Regione Calabria esprime cordoglio alle famiglie delle vittime. Grazie ai soccorritori e ai vigili del fuoco per il loro prezioso intervento”. Così su Twitter Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria.