Crotone, nasce il comitato Fondo Gesù nel cuore: «Ci siamo anche noi, a Fondo Gesù c’è gente per bene»

Crotone, nasce il comitato Fondo Gesù nel cuore: «Ci siamo anche noi, a Fondo Gesù c’è gente per bene»

Il logo scelto è un grande cuore con la Chiesa del Quartiere Fondo Gesù. Il centro dove si dipana la vita, l’esistenza, e dove la gente è coesa costituendo il Comitato Fondo Gesù nel cuore. Si chiedono le cose più essenziali, come l’ordinaria amministrazione, la pulizia, la potatura di alberi, buche irrisolte che mettono in pericolo la viabilità cittadina. E poi la presenza di eternit sui palazzi, fabbricati chiusi e il contratto di quartiere che ancora deve trovare soluzione.

«Il comitato nasce casualmente – ha dichiarato il presidente Felice Torrominoda un incontro casuale nel quartiere dove da anni riscontriamo un sacco di problemi – è nato così il proposito di organizzarci.  Vi sono stati una serie di incontri, avvenuti in chiesa, poi altra gente ha iniziato ad avvicinarsi al comitato. Siamo riusciti a renderlo ufficiale, facendo i vari versamenti».

Il Comitato si costituisce col vicepresidente Roberto Bilotta, il segretario Francesco Satiro e il tesoriere Antonio Rigillo: «Gli obiettivi sono tanti – ha continuato, iniziamo innanzitutto da una messa in sicurezza del quartiere, un quartiere abbandonato negli anni dalle amministrazioni che puntualmente si ripresentano in campagna elettorale. Abbiamo l’eternit sulle nostre teste, e nessuno ci fa caso, o fanno finta di non ascoltarci. Ci sono palazzi abbandonati a se stessi, cantieri ancora aperti. Abbiamo un quadro completo di quello che vogliamo fare. Il quartiere è degradato». A giorni sarà inaugurata la sede.

C’è poco verde nel quartiere Fondo Gesù, e nessuno spazio per giocare a  calcio, o panchine per gli anziani dove colloquiare e stare insieme: «Fa veramente male, anche perchè c’è gente per bene, gente civile».

Danilo Ruberto