Crotone ospita le riprese di “La terra di nessuno”

Nuova opera targata CineIsola Production con collaborazione totale dell'Agenzia AVL Agency di Artemio Longo è Vincenza Battigaglia
0
Foto: AVL Agency di Artemio Longo e Vincenza Battigaglia

Mercatino dell’usato – News

Il cinema torna ad animare il centro storico di Crotone con le riprese della produzione targata CineIsola Production, effettuata con la fondamentale collaborazione dell’agenzia AVL Agency di Artemio Longo e Vincenza Battigaglia. “La terra di nessuno”, questo il titolo del lungometraggio di denuncia, che tratta temi impegnativi. La pellicola è diretta dal regista isolitano Fabio Mancuso, che dopo una serie di opere dedicate alla commedia ha voluto cimentarsi questa volta nel genere “nero”. Nello staff della produzione anche la presenza di Alessandra Angotti, incaricata della scenografia sul set e del ciak dell’azione, con Paolo Laterza alle riprese.

Le riprese, iniziate nella giornata di domenica 3 febbraio hanno visto il cast spostarsi in luoghi carichi di storia per la città pitagorica come Piazza Duomo, il Centro Storico e il Bar Le Scalette. A raccontare qualcosa di questa opera è il regista Fabio Mancuso. «Questo film è il settimo ad essere prodotto dalla CineIsola Production, fino ad ora ci siamo cimentati però solamente un genere leggero come la commedia sociale. Questo film è invece legato a temi impegnativi come il bullismo, il malaffare e la prostituzione minorile».


Un radicale passaggio di genere per cercare di concretizzare un progetto di vecchia data. «Da circa due anni avevo pensato a questo genere di pellicola, quest’anno abbiamo deciso di avviare le riprese. Le stesse saranno effettuate a Crotone per poi spostarci nella vicina Isola Capo Rizzuto e successivamente a Torre Melissa».

L’opera che rimane comunque in work in progress dovrebbe giungere a conclusione nei prossimi mesi. «Le riprese dovrebbero essere concluse entro la fine del mese di marzo, mentre il rilascio dell’opera conclusa dovrebbe avvenire tra settembre e ottobre, subito dopo la conclusione dell’estate».

Crotone dunque non solo territorio di grande storia, arte e cultura ma anche terra che riesce ad aprire le porte alle idee e alla bravura della cinematografia locale.