Crotone, pensieri positivi nei “Racconti contro la noia” dell’autore Gianluca Facente

Crotone, pensieri positivi nei “Racconti contro la noia” dell’autore Gianluca Facente

La cultura come fedele compagno di viaggio ma anche come medicina per coltivare pensieri positivi. Proprio dalla voglia di portare un sorriso ad amici e concittadini è nata l’idea da parte dell’autore crotonese Gianluca Facente di dare vita dalla sua pagina Facebook alla narrazione di storie all’interno di un’iniziativa dal titolo “Racconti contro la noia (Si spera)”.

«I racconti trattati si basano su avvenimenti contenuti all’interno di un mio piccolo romanzo di narrativa dal titolo “Periferia universo”, opera nella quale racconto la storie vissute nel quartiere crotonese di Tufolo. Si tratta – sottolinea l’autore – di storie dell’infanzia mia e dei miei amici, racconti di bambini felici, con vicende autentiche e realmente avvenute all’insegna della spensieratezza. Per concedere un momento di svago a tutti coloro che vivono in queste giornate le problematiche legate all’emergenza ho deciso di raccontarle, suddividendole in brevi puntate, in modo semplice e amichevole. Da inguaribile ottimista posso dire che riusciremo a superare queste giornate anche attraverso lo svago, per questo ho iniziato a sfruttare il mezzo rappresentato dai social network per rendere tutti partecipi di questi racconti. L’idea alla base di questa iniziativa è quella di strappare qualche sorriso in un momento particolarmente delicato».

Gianluca Facente

Rimanendo sempre sul tema della cultura un’altra iniziativa vedrà coinvolto Gianluca Facente insieme ad altri autori italiani. «Sono stato contattato di recente da una comunità di poeti i quali mi hanno chiesto di inviare un verso da me composto che a sua volta verrà unito a quello di altri poeti italiani in modo da creare una vera e propria opera collettiva in occasione della Giornata Mondiale della Poesia 2020».

Da momenti complicati si può uscire mantenendo mente fredda e cuore caldo, provando a proporre pensieri positivi. «Da inguaribile ottimista non posso che confidare in una pronta risoluzione di questo stato di emergenza, Crotone come tutte le altre città potrà ripartire, la storia insegna che in qualche modo dalle grosse sconfitte e dalle grandi tragedie si può rinascere ancora più forti di prima».

A corollario di questi appuntamenti il grande consenso ottenuto da amici e conoscenti. «Questo genere di iniziative sono sempre fatte con il cuore in mano, non credevo sinceramente di riscuotere un così ampio consenso, mi sembrava un’idea bella e divertente e ho deciso subito di metterla in atto. Riuscire a non fare pensare ai problemi, anche se per pochi minuti – conclude Gianluca Facente – per me è già una vittoria, serve a rinvigorire lo spirito e curare l’anima».

Post Correlati