Crotone – Perugia 2-0: Simy e Barberis, rossoblu vincenti all’Ezio Scida

Crotone – Perugia 2-0: Simy e Barberis, rossoblu vincenti all’Ezio Scida

Serata di gran calcio stasera allo Scida, dove il Crotone ospita il Perugia, una delle squadre più in forma del campionato.

Mister Stroppa conferma per dieci undicesimi la squadra che ha vinto a Carpi, unica novità il rientro dal primo minuto di Pettinari in coppia con Simy.

Il Perugia risponde con il suo solito 4-3-1-2 con Verre che agisce dietro le due punte.

Il Crotone oggi festeggia i suoi 96 anni, 96 anni di passione come recita lo striscione esposto dalla curva Sud.

La partita comincia subito su ritmi altissimi con il Crotone molto aggressivo e il Perugia che cerca di ragionare con un fraseggio molto elegante. I primi venti minuti sono belli, si combatte su ogni pallone, anche se nessuna delle due squadre riesce a creare pericoli alla porta avversaria.

Al 22esimo primo brivido nell’aria rossoblu: Melchiorri fa la torre per Sadiq che controlla e da buona posizione spara alto.

La partita rimane piacevole ma senza reali occasioni da gol. Il Crotone pressa alto e questo blocca il fraseggio del Perugia che non riesce quasi mai a ripartire in contropiede, anche se al 28esimo Sadiq ruba palla a centrocampo e si invola verso l’aria rossoblu, ma l’azione si perde. Cambio di fronte ed il Crotone con un bello scambio tra Pettinari e Benali entra in aria avversaria, sul tiro di Benali il Crotone reclama il rigore per un tocco di mano che l’arbitro Minelli non giudica tale.

La partita si infiamma e cominciano a fioccare le occasioni da una parte e dall’altra, ma nessuna si trasforma in reale pericolo per i due portieri.

Al 35esimo il Crotone passa in vantaggio. Barberis sfonda al centro, passaggio per Pettinari che di tacco libera Benali che a sua volta sempre di tacco smarca Simy che insacca la palla nel sette dove Gabriel non può arrivare.

Al 40esimo il Crotone sfiora il raddoppio, Golemic si avventura in avanti e pennella un cross per Simy che devia verso il secondo palo, dove Zanellato non riesce ad arrivare per un soffio.

Il quarto uomo, Acanfora, alza la lavagnetta luminosa segnalando un minuto di recupero.

Il primo tempo si conclude così con il Crotone meritatamente in vantaggio e Cordaz praticamente inoperoso. La squadra di Stroppa ha saputo soffocare il gioco dei Grifoni pressando alto e costruendo sempre con ordine e velocità.

Il secondo tempo comincia con una novità tra le file del Perugia, mister Nesta inserisce l’attaccante nordcoreano Han al posto di Melchiorre.

I primi cinque minuti sono tutti per il Crotone che è entrato in campo con la voglia di chiudere la partita e al quinto ha sfiorato il raddoppio con una bella serpentina di Pettinari che entrato in aria crossa rasoterra, ma nessun rossoblu riesce a spingere la palla in porta e la difesa umbra riesce a spazzare.

Passano due minuti e il Perugia sfiora il pareggio. Palla ad Han che si libera di Curado e tira a girare sul secondo palo ma la palla termina fuori di un soffio.

Al nono il Perugia ci riprova e questa volta è Cordaz con un vero miracolo annegare il gol a Sadiq.

Ora la partita è veramente bella. Il Perugia dopo il brivido sembra risvegliato dal torpore iniziale e preme anche se il Crotone prova a non farsi chiudere dietro.

Al 64esimo mister Stroppa inserisce Machach per Pettinari, ancora a corto di fiato.

Passano tre minuti e Stroppa fa il suo secondo cambio con Molina al posto di Zanellato, mentre Nesta inserisce Falzerano per Dragomir.

La partita si fa nervosa e spezzettata, a pagarne il gioco che perde fluidità e di conseguenza anche lo spettacolo.

All’81esimo il Crotone raddoppia. Bello scambio in aria umbra dove sono almeno quattro i giocatori rossoblu che toccano la palla di prima, fino a quando non arriva Barberis che quasi dal dischetto insacca senza problemi.

All’85esimo brivido per il Crotone con una bella punizione di Verri che si perde di pochissimo a lato.

Mister Nesta gioca la sua ultima carta sostituendo Verre con Vido, risponde Stroppa con Gomelt al posto di Benali.

Il Perugia si butta in avanti per cercare di recuperare la partita, ma il Crotone si difende con ordine.

Il signor Minelli assegna 5 minuti di recupero.

Al terzo minuto di recupero Sadiq ha la palla buona per segnare, ma il suo tiro si perde quasi alla bandierina del calcio d’angolo.

E la partita si conclude così, con il sesto risultato utile consecutivo del Crotone, che consente ai rossoblu di allungare su Venezia e Livorno e di mettere nel mirino Cosenza, che gioca domani, e Cremonese.

Una splendida partita dei rossoblu che dominano un Perugia che stava attraversando un ottimo periodo. Primo tempo quasi alla pari anche se il Crotone è sembrato superiore, ma secondo tempo senza storia con Cordaz chiamato ad un unico intervento, anche se decisivo.

E domenica c’è il derby.

Tabellino

Crotone (3-5-2): Cordaz, Curado, Vaisanen, Golemic, Sampirisi, Zanellato (Molina 67’), Barberis, Benali, Firenze, Simy, Pettinari (Machach 64’).

Perugia (4-3-1-2): Gabriel, Rosi, Gyomber, Sgarbi, Mazzocchi, Michael, Dragomir (Falzerano 67’), Carraro, Verre, Melchiorri (Han 45’), Sadiq

Marcatori: Simy (C) 35’, Barberis (C) 82’

Ammoniti: Zanellato (C) 52’, Dragomir (P) 62’, Sampirisi (72’)