Crotone, Piazza Duomo: immagini di storia e valori

Crotone, Piazza Duomo: immagini di storia e valori


Crotone – In Piazza Duomo vi sono dei simboli e degli armoriali che raccontano tanta storia legata alla Basilica Cattedrale di Crotone. Nella facciata della Curia, ovvero il palazzo episcopale, lo stemma del Vescovo Luigi Laterza sormonta il portone di legno che fa accedere all’episcopio. Il presule, nato a Cassano allo Jonio, resse la diocesi dal 1853 al 1860 e fece effettuare dei lavori di ristrutturazione, occupandosi della manutenzione della stessa curia e della Basilica Cattedrale.

Sulla sinistra del portone spicca lo stemma del vescovo Antonio Lucifero, che guidò la diocesi dal 1508 al 1521. Sotto il suo episcopato, in piena dominazione spagnola, il palazzo della Curia e la Basilica Cattedrale furono riedificate. Successivamente, a seguito di un terremoto che colpì la Calabria (1638) , fu il vescovo Girolamo Carafa (1664-1683) a riedificarlo, con i lavori del sopracitato Luigi Laterza e poi, in epoca moderna, il vescovo Pietro Raimondi che diede la forma attuale al palazzo della Curia, divenuto palazzo Arcivescovile nel 1986, in seguito alla riforma che vide la diocesi di Crotone unita all’Arciodiocesi di Santa Severina, formando così l’Arcidiocesi di Crotone-Santa Severina sotto l’episcopato di Giuseppe Agostino.

Ancora più sopra lo stemma di Laterza, ci sono i due stemmi di Papa Benedetto XV, e del vescovo Domenico Graziani che ha retto la diocesi dal 2006 al 2019.  A destra, invece, il ricordo di Papa Giovanni Paolo II; nella sua visita a Crotone il 7 ottobre del 1984.

Danilo Ruberto


Come possiamo esserle utili? Chatta con noi