Crotone, raccolte quattordici sacche di sangue nella giornata voluta dal Movimento Forense

Crotone, raccolte quattordici sacche di sangue nella giornata voluta dal Movimento Forense

Crotone – É bastata la classica organizzazione per mettere in moto nuovamente la macchina della solidarietà per raccogliere sacche di sangue, nonostante l’imperversare dell’evento pandemico.

Sedici donatori si sono recati stamane presso il lungomare cittadino per donare un po’ del proprio sangue ed aiutare, dunque, chi necessita di cure e trasfusioni. Quattordici sacche raccolte, durante l’iniziativa promossa  dal Movimento Forense rappresentato dall’avvocato Salvatore Rocca, insieme all’Avis sezione comunale di Crotone con la dottoressa Ermelinda Gaetano e l’Università Niccolò Cusano.

«Il nostro invito è sempre di continuare a donare – ha detto Ermelinda Gaetanoanche perchè per le varie zone rosse qualche giornata di raccolta si è dovuta spostare o annullare, è necessario che i nostri donatori continuino a recarsi presso il centro di raccolta sangue, che è molto sicuro. L’invito è esteso anche a donare il plasma perchè è necessario».

La postazione mobile di Avis aiuta il centro cittadino di raccolta del sangue, avvicinando molte persone e nuovi donatori: «Il Movimento Forense è presente – ha aggiunto l’avvocato Roccaanche questa raccolta è stata congiunta con altre sezioni del Movimento, come quello di Roma, e sono queste le giornate nazionali di donazione del sangue, così come avvenuto a Cirò Marina dove sono state raccolte ben trentuno sacche. Sono venuti diversi colleghi a donare il sangue nonostante la pandemia, ma donare il sangue è fondamentale, ce n’è bisogno e dobbiamo far capire al cittadino che donare il sangue in sicurezza si può».