Crotone, ritorna il Torneo “Liberi di giocare” in memoria di Dodò Gabriele

Crotone, ritorna il Torneo “Liberi di giocare” in memoria di Dodò Gabriele

Crotone – Era il 20 settembre del 2009 quando Dodò Gabriele volò in cielo,  lasciando soli mamma Francesca e papà Giovanni che, in tutti questi anni, hanno seminato del bene,  memoria e impegno civico, seppur versando lacrime.

Sì, perchè la coscienza civile sia non solo sulla carta o una mera cerimonia ma impegno, parlando di valori e mostrando esempi di come questi valori sussistono in molte realtà. Dodici anni fa il vile gesto, sui campi Macrillò, in cui venne tolta la vita ad un bambino che giocava a calcetto, spezzandone altre, lasciando un vuoto che è diventato memoria, impegno.

Si tornerà liberi di giocare venerdì 25 giugno proprio presso i campi Macrillò dove quel giorno del 2009 i sicari fecero volare dei colpi, con l’intento di uccidere una persona, colpendo un bambino delle contrade nord di Crotone, trovandosi loro al posto sbagliato, e non il piccolo Dodò.

Lo scorso anno la pandemia ha fermato per la prima volta questo evento, limitando la manifestazione ad una cerimonia pubblica, senza l’incontro tra i ragazzi nel torneo dedicato a Domenico Gabriele, per via delle restrizioni.

L’appuntamento è alle ore 17,30 in via delle Orchidee, campetti Macrillò, per la sfida tra Crotone Calcio e Us Catanzaro, categoria allievi, 9 contro 9. La partita inizierà alle ore 18,00 mentre le premiazioni si terranno alle 19,30.