Crotone, ritorna il Trash Challenge per pulire le spiagge: è emergenza polistirolo

Crotone, ritorna il Trash Challenge per pulire le spiagge: è emergenza polistirolo

Rimboccate la maniche e partiti di buona lena in una domenica soleggiata, alcuni volontari riuniti nel gruppo Facebook #TrashChallengeKr, si sono recati sulla spiaggia di CapoColonna situata tra il parcheggio e il Santuario mariano. I volontari hanno raccolto diversi sacchi di immondizia, copertoni di macchine, plastica e, sopratutto, polistirolo.

«Abbiamo raccolto una trentina di sacchi di plastiche varie e circa il 60% era polistirolo – ha dichiarato Fabrizio Scida –  Una vera tragedia, e mentre veniva raccolta si trasforma in piccole palline. È il polistirolo impiegato nell’agricoltura per contenere le piantine». Il rischio è che il polistirolo che ricopre CapoColonna possa trasformarsi in piccoli granellini, coprendo poi la spiaggia. Continuerà l’impegno dei liberi cittadini nel riunirsi, di domenica e quasi ogni due settimane, per pulire le spiagge della nostra città. Le date saranno comunicate nel gruppo Facebook #TrashChallengeKr «Ci ha accompagnati in questa giornata un artista grafico ecocreativo che ci aiuterà a lasciare segnali di sensibilizzazione rivolti ai visitatori e bagnanti, fatti con materiale di riciclo reperito nelle nostre varie attività, a lasciar puliti i vari luoghi».

Erano quasi in venticinque sulla spiaggia di Capocolonna. In molti si sono fermati per ringraziare i liberi cittadini, chiedendo loro le prossime tappe del Trash Challenge Kr.