Crotone – Ritorna il Trofeo Milone con il meglio del Judo Nazionale

Crotone – Ritorna il Trofeo Milone con il meglio del Judo Nazionale

Il sole che tramonta un po’ prima accompagna gli allenamenti serali della Judo Calabro Brugellis. Gli zainetti, un tatami sul lungomare cittadino, di fronte il cimitero, tanta buona volontà e il kimono indossato con orgoglio, per non perdere l’attività sportiva, la preparazione, gli allenamenti, gli amici sportivi. Durante tutta l’estate il professor Aldo Brugellis, nonostante l’afa che ha imperversato nella nostra città, ha seguito i ragazzi per prepararli alle competizioni regionali, in attesa che l’ente comunale, ci ha detto il maestro, possa assegnare una palestra comunale. «Abbiamo bisogno di una struttura al chiuso per gli allenamenti almeno tre volte alla settimana, si avvicina l’inverno», ci ha detto il professore Brugellis.

Nei giorni 9 e 10 ottobre, presso il PalaKrò, verrà a Crotone infatti tutto il Judo calabrese per un aggiornamento, che porta il nome di Trofeo Milone, insieme al tecnico della Nazionale Nicola Morace, insieme all’olimpionico Giuseppe Faraldi: «Sono crotonese e sono orgoglioso di questo – continua – parliamo di Milone perchè è conosciuto più fuori che non da noi, un atleta che ha fatto la storia di questo territorio. E dobbiamo farne un’attrattiva turistica e nella misura in cui possiamo cerchiamo di valorizzare questa figura. C’è un progetto importante tra il Ministero dello Sport e Salute la nostra federazione dove si è capito che la caduta del judo, fatta in un certo modo, riduce la traumatologia dopo una caduta, appunto. Se uno riesce a sapersi posizionare, durante l’impatto col terreno, potrebbe ridursi il trauma».

C’è la speranza, inoltre, di poter portare a Crotone anche la campionessa Odette Giuffrida : «Questo progetto è in embrione, l’abbiamo contatta ufficialmente. Contemporaneamente nella stessa data la Gazzetta dello Sport premierà tutti gli atleti olimpionici. Speriamo di farla arrivare, sarebbe onorata di venire qui e conoscere la figura di Milone». Sul lungomare, inoltre, quattro ragazzi si stanno preparando per un appuntamento importante, un evento regionale campionato cadetti, per le qualificazioni a Roma, alla finale Nazionale del 23 ottobre: «Siamo qui – conclude – aspettando che il Comune acceleri la procedura perchè ci dia questa palestra per poter riprendere gli allenamenti».

Danilo Ruberto