Crotone – Scoppia la protesta: occupati gli uffici di Akrea

Crotone – Scoppia la protesta: occupati gli uffici di Akrea

Gli ex dipendenti di Akros, che attendono da quattro anni un loro inserimento lavorativo in Akrea,  questa mattina hanno deciso di occupare gli uffici della ex municipalizzata in segno di protesta.

La protesta nasce dalle ultime decisioni del nuovo presidente di Akrea, Gianluca Giglio, che in settimana ha dichiarato di voler “spostare” gli ausiliari del traffico, servizio che da alcuni mesi il Comune ha sospeso, al servizio di raccolta rifiuti. Una decisione che seppellisce, di fatto, le aspettative di questi lavoratori, forti, invece, di un accordo Comune Akrea, firmato al tempo di Vallone, che impegna la società nel caso di assunzioni ad attingere proprio al bacino degli ex Akros.

Questi lavoratori, nei mesi scorsi avevano tentato di cercare un colloquio con la commissaria prefettizia, Tiziana Costantino, ma ogni sforzo è stato vano.

Ora è intervenuta la Digos, mentre i lavoratori attendono l’arrivo del presidente Giglio.