Crotone, si ride con Logicamente con l’amore 2, per costruire insieme “La casa di Ninì”, un parco giochi inclusivo (VIDEO)

Crotone, si ride con Logicamente con l’amore 2, per costruire insieme “La casa di Ninì”, un parco giochi inclusivo (VIDEO)

 

Logicamente con l’amore ritorna sul palcoscenico con la seconda parte, divertendo e facendo sorridere con una commedia teatrale scritta da Controtempo Teatro con la collaborazione di tutti gli attori. É andato in scena ieri sera presso l’Auditorium dell’Istituto Sandro Pertini di Crotone, con un palco condiviso per un nobile scopo, quello di proseguire con l’attività benefica volta all’apertura di uno spazio inclusivo, La Casa Di Ninì, con laboratori non solo ludici ma anche didattici e teatrali. É lo scopo dell’associazione culturale Nikol Ferrari La vita in un dono, salita sul palco con il suo presidente Luciano Formaro, attore di Logicamente con l’amore 2, la quale associazione con i proventi di altre manifestazioni ha allestito una stanza sensoriale presso il reparto di neuropsichiatria infantile del San Giovanni di Dio di Crotone.

«Racconta delle avventure seguenti alla prima, ma non direttamente collegate –  ha affermato il regista Andrea Giudapuò essere apprezzato anche da chi non ha visto la prima parte. É una commedia dialettale, una farsa, ma è tutta improvvisata, non esiste un copione, i personaggi sono molto liberi e distaccati da una mera esecuzione. Hanno trovato un metodo che li trova liberi, naturali, che li rende credibili».

Dopo il successo della prima parte, ha avuto inizio il capitolo successivo con un sold out nell’Auditorium: «La casa di Ninì è il nostro progetto impegnativo perchè parla di un parco giochi inclusivo che dovrebbe nascere in città per ragazzi diversamente  abili e anche normodotati – ha aggiunto Antonio Calanni Macchio, segretario dell’Associazione – stiamo ragionando con il Comune per trovare una location giusta per la realizzazione di questo grande progetto che porteremo in porto con tutto ciò che abbiamo in cantiere».

Gli attori da sinistra verso destra: Luciano Formaro, Santo La Vecchia, Nuccio La Vecchia, Alessandro Muscò, Antonella Nicoletta, Roberta Muscò
Sotto: Il regista Andrea Giuda

Danilo Ruberto

Andrea Giuda