Crotone, sit-in davanti l’Ospedale Civile di Fratelli d’Italia per il “diritto alla vita”

Crotone, sit-in davanti l’Ospedale Civile di Fratelli d’Italia per il “diritto alla vita”

Crotone (KR) – Diritto alla vita con la possibilità di ricevere le cure necessarie senza doversi rivolgere ad altri centri e sopratutto evitando grandi spostamenti. Si è svolta nella mattinata odierna il sit-in di protesta di Fratelli d’Italia, con un gazebo organizzato nei pressi dell’ingresso dell’Ospedale San Giovanni di Dio di Crotone.

A spiegare i motivi della protesta che sono legati ai recenti avvenimenti che hanno visto protagonista la TIN dell’Ospedale crotonese è Anna Lorenti
Vice Commissario cittadino di Fratelli d’Italia Crotone. «E’ da mesi che stiamo affrontando la campagna legata alla TIN, un diritto dei cittadini che vogliono rimanere nel loro territorio. La distanza, soprattutto per un neonato, può essere letale. In questo periodo di emergenza Covid-19, anche il diritto alla salute dei cittadini è stato messo da parte e questo, in un territorio come il nostro, può portare conseguenze devastanti».

Una sanità che al netto delle problematiche ormai risapute meriterebbe maggiore considerazione, sopratutto per quegli ambiti dove la salute e le cure non possono essere rimandate, tra queste il commissariamento della sanità regionale che ha accentuato le problematiche.