Crotone smart city: da oggi l’info point della “Porta di Terra”

Crotone smart city: da oggi l’info point della “Porta di Terra”

Nel 2015, per facilitare l’accessibilità e la conoscenza del territorio con il progetto Smart city, sono stati posizionati gli Info point scansionabili tramite il proprio cellulare all’ingresso dei principali beni culturali e storici  della nostra provincia, con un QrCode per ascoltare le informazioni in italiano e in  inglese, e la LIS per sordomuti, e per indicare le strutture ricettive, di ristorazione, gli esercizi commerciali e di servizio aderenti all’Associazione Itinerari.

Nel 2018, con un progetto cofinanziato dal Comune di Crotone, Itinerari ha realizzato ed installato Infopoint all’ingresso delle Chiese del centro storico di Crotone con testi descrittivi redatti dall’Ufficio Beni culturali dell’ Arcidiocesi di Crotone-Santa Severina,  tradotti in quattto lingue dagli studenti del Liceo linguistico Gravina di Crotone, nell’ambito di un progetto di Alternanza Scuola-Lavoro.

Oggi, 2022, un nuovo info point, questa volta in Piazza Messinetti, proprio davanti il Bar Italia, lì dove vi era l’ingresso in città, “La porta di terra“, che introduceva al Duomo e, dunque, al centro storico odierno.

“Non siamo abituati a raccontare la storia, abbiamo perso l’abitudine  di dire le cose belle e invece noi, facendo rete,  vogliamo dire le cose belle di Calabria – sono le parole del presidente di Confindustria Mario Spanóa questo progetto ha contribuito notevolmente anche il Museo di Crotone e, continuo,   nel  non raccontare le cose belle perdiamo tante opportunità. Abbiamo siti fondamentali che andavano narrati creando una rete per gli itinerari religiosi e storici, coinvolgendo le scuole. Il museo, l’area marina protetta, Isola di Capo Rizzuto e il parco della Sila: sono patrimoni ineguagliabili.  E al nostro territorio dobbiamo dare una vocazione storica perche abbiamo perso la capacità di sognare”.

L’inaugurazione è avvenuta questa sera in Piazza Silvio Messinetti:  “Questo progetto è stato finanziato  originariamente dalla Camera di Commercio, ricostruendo oggi la porta di terra, la porta antica che offre l’accesso al centro storico. C’è  il contributo dell’archivio storico che ha fornito i testi, con parti grafiche e  poi le traduzioni a cura della British School di Crotone: con un’identificazione certa di dove era situata  la porta di accesso della città antica – ha aggiunto il già presidente di Confindustria Crotone Michele Lucentegli info point installati da Itinerari sono una scommessa vincente perchè abbiamo fatto rete, e si trovano sia a Crotone che ad Isola, posizionati nei posti maggiormente visitabili, e anche a Santa Severina.

L’idea con la vicinanza del comune di Crotone è  creare  contenitori con all’interno delle informazioni, con una rete istituzionale, cioè la regione, i comuni, il Gal, il Museo, la Sovrintendenza, l’Area Marina Protetta  poiché abbiamo un mare che parla di storia, e anche il Parco della Sila. L’altro aspetto è il turismo religioso con un patrimonio unico nella provincia di Crotone, come le nostre cattedrali. Gli info point intercettano quella categoria atipica di turismo, e questa smart city in mano col telefonino spiega ad esempio il perche quelle piazze hanno quell’intitolazione”.

“E’ stato un lavoro di squadra non sempre facile e per il quale devo ringraziare Alfio  Pugliese, Salvatore Perri, Massimo Sposato, Alessandro Cuomo, Luigi Monaco, don Gianni Filippelli, e soprattutto Monsignor Domenico Graziani, all’epoca Vescovo di Crotone, che ha sempre sostenuto la necessità di un impegno corale per la rinascita sociale ed economica del nostro territorio“, ha concluso Lucente.

Presente anche l’Assessore al Turismo Maria Bruni: “Nel momento in cui mi sono insediata sono andata alla ricerca di iniziative sul turismo e delle  iniziative già avviate sul territorio e conoscendo già questo grande lavoro  ho approfondito perchè credo nella grande potenzialità dell’Info point per il turismo”. 

Vi sono anche informazioni   del primo soccorso da effettuare in emergenza, con il supporto di Simeup. All’inaugurazione erano presenti anche Antonio Casillo presidente della ConfCommercio Crotone, don Pasquale Aceto, don Ezio Limina, il direttore del Polo Museale Gregorio Aversa, Antonio Grilletta presidente dell’ordine degli ingegneri di Crotone, Giuseppe Rende e Benedetto Proto.

Il progetto Itinerari è stato promosso nel 2012 dall’Arcidiocesi di Crotone-Santa Severina, Confindustria Crotone,  e ConfCommercio Crotone.