Crotone ultima anche nella classifica del Sole 24 Ore sulla qualità della vita

Crotone ultima anche nella classifica del Sole 24 Ore sulla qualità della vita

Soffrono giovani e donne, nella provincia manca il lavoro ma anche un'adeguata offerta culturale

E Crotone è ancora ultima. Dopo la classifica sulla qualità della vita pubblicata da Italia Oggi, anche il Sole 24 Ore fotografa una situazione che nella nostra provincia sembra essere quasi surreale. Non bastano il mare e la montagna, non basta la storia, non bastano quelle bellezze naturali che trasformiamo in “bandiere” per mostrare al mondo intero quanto è bella la nostra terra.

Sono troppe le mancanze in un territorio in perenne attesa. E così ci ritroviamo ad essere ultimi nella classifica generale, e ultimi anche negli indicatori come tasso di occupazione, giovani che non lavorano e non cercano lavoro, librerie presenti, saldo migratorio e offerta culturale cn soli 2,1 eventi per 1000 abitanti, una vera occasione persa considerando che proprio sul patrimonio storico e culturale potremmo costruire il futuro.

Nella nostra provincia soffrono i giovani per le poche opportunità formative, ricreative e lavorative anche se cresce l’imprenditoria tra gli under 40 e soffrono soprattutto le donne che non riescono a partecipare al mondo del lavoro.

Uno scenario che non è di certo inaspettato e la pandemia non ha di certo influito così tanto visto che la situazione della nostra provincia era già nota prima dell’emergenza sanitaria. Oggi però c’è una occasione ed è il PNRR, bisognerà usufruire al meglio di quelle risorse che potrebbero risollevare la regione tutta e in generale il sud. Fa infatti riflettere che nelle ultime 24 posizioni ci sono solo province del Sud tra cui Palermo, Catania, Napoli, Messina, in tutto 14 siciliane e calabresi.