Crotone – Venticinque anni fa la furia dell’acqua piegò la città: domenica una messa a Fondo Gesù

Crotone – Venticinque anni fa la furia dell’acqua piegò la città: domenica una messa a Fondo Gesù

Crotone – Il 14 ottobre del 1996 la città veniva piegata da una calamità naturale. In poche ore cadde tanta pioggia. Era un lunedì come tanti gli altri, quel giorno di venticinque anni fa. La pioggia batteva sulle strade trafficate come sempre. I ragazzi in un normale giorno di scuola, i lavoratori al proprio posto e la vita che trascorreva come sempre. Eppure il cielo non era come tutte le altre volte, dopo tre giorni. Quel dì una forte ondata di maltempo si abbattè sul capoluogo e sui comuni della provincia seminando morte e distruzione e causando ingenti danni – si parla di 2 miliardi – anche all’economia del territorio. Il 14 ottobre 1996, in sole tre ore, cadono 200 mm di acqua, con il Fiume Esaro che esondando piegò molte vite.

E, a venticinque anni di distanza, con una mesta cerimonia verranno ricordate le vittime della ferocia dell’acqua domenica 10 ottobre, presso la Chiesa del Santissimo Salvatore in Fondo Gesù, alle ore 11,00.  Intanto domani, sabato 9 ottobre, in edicola e nei punti selezioni sul nuovo numero di CrotoneOk un articolo per ricordare il tragico evento di venticinque anni or sono.

Danilo Ruberto/Veronica Romano