Crotone, «Vrenna: Bisogna restare uniti, lasciamo da parte polemiche e giudizi»

Crotone, «Vrenna: Bisogna restare uniti, lasciamo da parte polemiche e giudizi»

Crotone Calcio | All’indomani della sconfitta dello “Zini” di Cremona (3-2) e del ritorno in panchina (Leggi Qui) di Francesco Modesto dopo l’esonero di Pasquale Marino, a prendere la parola è stato il presidente del Crotone Gianni Vrenna.

«Questo è il momento di restare uniti, ricompattare l’ambiente e cercare insieme di uscire da questo periodo per mantenere una categoria che, è bene ricordarlo, è un patrimonio inestimabile per noi tutti.

Auspico e spero che i nostri tifosi, da sempre vicini alla squadra perché animati da un amore incondizionato per questi colori, ci sostengano in tutti i modi, dai social allo stadio, creando un’alchimia positiva che ci dia la marcia in più di cui, evidentemente, abbiamo bisogno. Non è questo il tempo dei giudizi, abbiamo ancora più di metà stagione da giocare per raggiungere, insieme, un obiettivo importantissimo.

Ringraziamo mister Pasquale Marino – persona e professionista eccezionale – e il suo staff, per l’impegno che hanno dimostrato nelle ultime partite, ma i risultati tardavano ad arrivare e la situazione si è complicata ulteriormente, in modo abbastanza imprevedibile: nessuno di noi pensava di ritrovarsi in questa posizione di classifica a due giornate dalla fine del girone d’andata e non era possibile indugiare oltre. Da qui la decisione di un nuovo, immediato cambio di rotta che, siamo sicuri, questa volta sarà definitivo.

A mister Modesto non faremo mancare, così come è sempre accaduto per i nostri allenatori, il supporto necessario da ogni punto di vista. Siamo certi che abbia competenze e qualità per tirare fuori il meglio dai ragazzi e condurci al più presto via da questa brutta posizione di classifica. Ma solo uniti si vince, questo lo abbiamo imparato bene negli ultimi 32 anni di calcio a Crotone. Il mio invito è quello di lasciare da parte le polemiche e i giudizi di ogni tipo, adesso è tempo di vincere insieme e salvaguardare questo patrimonio».



Articoli Correlati: