Crotone, Vrenna: «Sono convinto che questa squadra ci darà grandi soddisfazioni»

Crotone, Vrenna: «Sono convinto che questa squadra ci darà grandi soddisfazioni»

Crotone Calcio | Al termine dell’allenamento di questa mattina svolto presso il Centro Sportivo “Antico Borgo” a prendere la parola è stato il presidente del Crotone Gianni Vrenna, soffermandosi su diversi temi alla presenza della stampa. Le sue parole sono state proposte dalla società rossoblù:

«La speranza è quella di trovare una vittoria che al momento manca. Sono convinto che questa squadra, questi calciatori e questo allenatore ci daranno grandi soddisfazioni».

Dopo tre giornate sul cammino del Crotone ci sarà ora la trasferta del “Rigamonti” in casa del Brescia.

«In questa stagione in Serie B saranno tutte gare difficili. Come ho detto sono convinto che questa squadra potrà dimostrare il suo valore. Andremo a Brescia senza timore reverenziale provando ad affrontare la capolista a viso aperto».

Gli inizi dei campionati sono sempre difficili.

«Credo che manchi solamente la vittoria. Le prestazioni ci sono state, contro la Reggina penso che il Crotone avrebbe meritato di più. Ho visto una grande squadra, un gruppo con maggiore equilibro dietro, anche l’inserimento di Paz ha concesso maggiore equilibrio. Abbiamo creato occasioni, abbiamo sfiorato il gol ma purtroppo quando non segni fai fatica, per fortuna abbiamo pareggiato e sono contento e super felice della prestazione».

Una squadra che ha cambiato pelle in questa stagione ma che al netto delle difficoltà sembra essere a buon punto.

«Abbiamo programmato anche con lo stesso contratto fatto all’allenatore. I miglioramenti si sono già visti, penso che questa squadra appena riuscirà a fare qualche risultato utile consecutivo potrà prendere il volo».

Tra difficoltà e gioie il presidente esprime il suo pensiero.

«Non c’è nessun sconforto, sicuramente qualche punticino in più questa squadra poteva averlo. Andremo avanti per la nostra strada continuando a lavorare con intensità e abnegazione».

Una società che punta a lavorare in prospettiva per raccogliere nuovi frutti.

«Questa stagione è stata programmata, il rammarico è che forse qualche calciatore importante come Donsah, Paz o Estevez sono arrivati un pò in ritardo. Questo però dipende dal mercato, abbiamo una squadra molto giovane con una media di 23,5 anni e questo ci fa ben sperare per il futuro».

L.V.