Crucoli, il sindaco Librandi: «Sarò a disposizione di tutti. Attenzione rivolta a diversi progetti»

Crucoli, il sindaco Librandi: «Sarò a disposizione di tutti. Attenzione rivolta a diversi progetti»

Crucoli (KR) – Una nuova prospettiva per la comunità che arriva con l’elezione del nuovo Primo Cittadino indicato nella persona di Cataldo Librandi che ha ottenuto 1.176 voti (12 seggi) con la sua lista “Rinascita e Cambiamento”.

Una prova difficile quella rappresentata dalla tornata elettorale ma che ha visto la voglia di ripartire protagonista. Risultato non in discussione ma che per essere validato ha dovuto fare registrare il quorum per la validità. Una tornata elettorale che ha vissuto anche dell’esclusione della lista dell’altro candidato, Domenico Vulcano e della sua “Insieme si può”.

C’è tanta voglia di mettersi in gioco nelle parole del nuovo Primo Cittadino. «Ancora oggi rimango incredulo dell’avere raggiunto questo obiettivo. Ho avuto già modo di entrare in Comune e prendere parte ad alcuni impegni istituzionali. Mi sono presentato ai dipendenti, abbiamo svolto una riunione nella quale è stata spiegata quella che sarà la nostra linea politica. Per quanto riguarda me e i nostri candidati possiamo dire che non abbiamo vinto con 1.176 voti ma con tutta la popolazione, non avremo dunque remore contro chi non ci ha voluto dare fiducia. Il nostro scopo è quello di compattare la comunità e ricucire rapporti che si sono logorati negli ultimi anni».

Un primo obiettivo è stato prefissato, un traguardo da raggiungere già nei prossimi giorni. «La prima cosa che faremo è guardare a come risolvere i problemi legati al mondo della scuola ed in particolare al trasporto scolastico da Crucoli a Torretta con attenzione rivolta anche alla mensa. Successivamente, faremo partire una serie di progetti non finanziati da me ma che vogliamo che possano subito vedere la luce con la consegna dei lavori e dei cantieri ad essi legati. Tra essi una particolare attenzione sarà rivolta al cantiere che riguarderà i lavori legati all’erosione costiera».

La mancanza di antagonisti ha fatto in modo che si dovesse effettuare una corsa su se stessi combattendo non un’altra idea politica ma l’astensionismo. «L’incertezza di non sapere contro chi competere è stata una cosa fuori dai canino consueti, questo però non ci ha demoralizzato anzi ci ha dato quello stimolo in più per dare vita ad una campagna elettorale mirata all’obiettivo che è il bene di tutti».

Il sindaco Cataldo Librandi ha inoltre un messaggio rivolto ai suoi concittadini. «Il mio pensiero è quello che ho sempre detto, fino a fine mandato sono e sarò il Sindaco di tutti sia di chi ha voluto darci fiducia sia di chi ha mantenuto fino alla fine qualche dubbio. I cittadini devono sapere che chiunque si rivolgerà al Comune troverà sempre le porte aperte per la risoluzione dei problemi».

L.V.