Home Le Ricette di Patrizia Crustoli

Crustoli

0
CrotoneOk – Banner News
Crotone Service – Banner News
Il mondo della tecnologia – news- scadenza 5 novembre
Reale Mutua – sezione post
Omcs – Banner News
Michele Affidato – sezione post
Rlm – Banner News

Tra meno di un mese sarà Natale, ecco perchè dobbiamo essere al pieno delle energie per fare tutto ciò che questo fantastico periodo dell’anno, richiede. Se c’è una cosa che fa venire il sorriso proprio a tutti, è la vista della preparazione di un dolce. E’ vero che nei giorni nostri è possibile trovare qualsiasi prelibatezza già preparata e confezionata ma , io insisto sul fatto che certe tradizioni non dovrebbero mai venire meno. Ho ancora impresso nei miei occhi, l’immagine della mia nonna quando, prima di Natale, per pomeriggi interi si dedicava a preparare i dolci tipici, da regalare a tutta la famiglia. Ecco… io penso che questa immagine , tutti dovrebbero averla perchè ricorda la tradizione, la casa, il calore….. Per fare in modo che, anche i nostri figli, in futuro possano conservare , nella loro mente, certe tradizioni, sta a noi trasmettergliele facendogliele vivere. E allora apriamo le danze, preparando i crusoli, il cui profumo, si diffonderà velocemente per tutta la casa!!!

CRUSTOLI

Ingredienti:

– 1 kg di farina 0

– 250 g di olio 250 g di vino

– 250 g di zucchero

– 125 g di semola

– 1 bustina di garofano

– 1 bustina di cannella

– 130 ml di liquori assortiti

– la punta di un cucchiaino di lievito per dolci

– olio per friggere

– 500 g circa di miele

Procedimento: Prendere un recipiente molto capiente e metteteci dentro le farine. Formate un buco nel centro e versateci tutti i liquidi. Iniziate a lavorare gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo. Ora formate i crustoli: prima fate tante striscioline arrotolate, tagliatele in tanti tocchetti ( come si fa con gli gnocchi), alla fine passateli, arrotolandoli, nel cesto apposito. Friggeteli in abbondante olio. Alla fine, versate il miele in una padella, fatelo sciogliere e poi passateci, poco per volta i crustoli.