Cutro, la squadra per esistere chiede il sostegno della comunità

Cutro, la squadra per esistere chiede il sostegno della comunità

Cutro – La squadra continuerà anche la prossima stagione a giocare in Promozione: dopo la conclusione del campionato per sospensione definitiva causa pandemia, la società chiede adesso il supporto della cittadinanza per continuare il sogno calcistico chiamato Asd Cutro.

Riceviamo e pubblichiamo dal presidente pro tempore della squadra Antonio Chiellino:

L’ASD Cutro fa appello a tutti gli sportivi cutresi, di unirsi alla dirigenza uscente, per dare continuità ad una storia sportiva nata nel 1965. In questi giorni, causa coronavirus, sono diverse le associazioni sportive dilettantistiche, che stanno restituendo il titolo sportivo , ai propri sindaci. L’ASD Cutro è consapevole dell’enormi difficoltà economiche e sociali del momento ma ritiene che i cittadini cutresi, che da sempre hanno creduto nell’importanza del ruolo sociale svolto dalle diverse associazioni, vogliano continuare a coltivare il senso di comunità che li caratterizza.

Ritiene che non possa essere negata la possibilità, a centinaia di giovani che sotto le direttive di tecnici abilitati, giornalmente gioiscono, si divertono, qualche volta anche litigano, di utilizzare il terreno del campo sportivo. La dirigenza uscente ritiene che le difficoltà del momento, non consentano di fare progetti velleitari, ha convenuto pertanto, insieme a tutti i cittadini che hanno a cuore l’attività sportiva, di allestire una squadra formata da quasi tutti calciatori cutresi, per cercare di ricreare l’entusiasmo dei primi decenni della nostra storia sportiva. Comunica che a breve, verrà convocata un’assemblea pubblica con tutti i soci e i cittadini interessati per decidere e programmare insieme le sorti dell’ASD Cutro.

Il Pres. pro tempore, ASD Cutro
Antonio Chiellino