Da Crotone a Catanzaro per la variante della s.s. 106

0

Con partenza dalle ore 9,00 presso il piazzale antistante lo Stadio Ezio Scida di Crotone, si è svolta questa mattina  la manifestazione promossa dal “Comitato Statale Nuova 106” per sollecitare il Governo Nazionale, la Regione Calabria e l’Anas sulla realizzazione della variante della Statale 106 tra Crotone e Catanzaro e diminuire così la percorrenza della strada tra le due province. Partiti con un pulman e diversi camion, percorrendo la strada a 30 chilometri orari, i 100 manifestanti si sono recati presso il piazzale della Cittadella Regionale per incontrare il Presidente della Regione Mario Oliverio. Durante il tragitto, si sono uniti al corteo altre persone, formando una coda di 30 camion. Alla manifestazione vi ha preso parte anche Confartigianato. Entrati nella Sala Oro della sede regionale, i manifestanti hanno incontrato il Governatore Oliverio e l’assessore alle Infrastrutture Roberto Musmanno, ribadendo ai presenti quanto dichiarato lunedì ai sindaci, convenuti nell’incontro avvenuto nella stessa sala, per valutare le iniziative da assumere al fine di accelerare il percorso avviato circa un anno fa sulla proposta di uno studio di fattibilità sul nuovo tracciato della S.S. 106 jonica nel tratto Catanzaro-Crotone. Il presidente Oliverio ha ricordato, inoltre, di aver già scritto al ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli per sollecitare, come previsto anche dal codice dei contratti pubblici, l’avvio del dibattito pubblico, con la partecipazione delle comunità locali e dei consigli comunali interessati, richiesto dalla Regione Calabria per il nuovo tratto della S.S. 106 Jonica tra Simeri Crichi (Catanzaro) e Passovecchio (Crotone).