Da Crotone a Corato nel nome di “Rinus” Gaetano

Da Crotone a Corato nel nome di “Rinus” Gaetano

Rino Gaetano continua a vivere soprattutto nelle nuove generazioni: i suoi testi non hanno età e sono trasversali, raccontano la vita, le vite e soprattutto in molti si ritrovano nelle sue parole. Al Liceo Classico di Corato (Bari), in un lavoro presentato dagli studenti, due sue canzoni sono state tradotte dall’italiano al latino dalla studentessa Giulia Pisi, crotonese, insieme a due compagne di classe.

Un lavoro in power point, in classe, premiato poi dalla docente per l’originalità  che narra la vita e le canzoni del cantautore nato a Crotone: “Avere l’occasione di poter parlare di Rino Gaetano in particolare oggi, 2 giugno, anniversario della sua morte, è particolare, e mi emoziona“, ci ha detto Giulia Pisi raccontando questa lezione particolare, insieme a Maria Maldera, Claudia Montaruli, Maria Elena Varesano.

Frequenta la quinta classe del  Liceo Classico di Corato, dove vive con i genitori. Un’interrogazione creativa, dunque, con la richiesta della docente di scegliere un cantautore e tradurre i suoi  testi in latino: “Per me è stata automatica questa scelta, per le ragioni che mi legano a lui. Ragioni che sono le stesse che mi legano alla mia città. Sono nata a Crotone e sono figlia di un crotonese. Rino è  un cantautore figlio della mia stessa terra, e poter  continuare nel mio piccolo a rendere vivi i  suoi testi anche agli occhi dei miei coetanei, dei miei compagni di classe e docenti, è stato un orgoglio indescrivibile, un’emozione molto grande”. 

Insomma, il cantautore di Crotone è stato presentato a chi è geograficamente lontano: “E’ stato importante  poter condividere i valori e i principi di Rino Gaetano che sono vicini ai miei e a tutti i crotonesi. Il power point realizzato riassume i passaggi più importanti di Rino, da Sanremo al concerto a Crotone, i retroscena e poi i riferimenti al Crotone Calcio e il legame alle canzoni di Rino, il murale di Jorit realizzato recentemente, e poi ci sono i testi tradotti, ovvero Mio Fratello è figlio unico e Ad esempio a me piace il Sud. Mi sono commossa, questo perchè ho scelto Rino a cui sono affezionata, un crotonese come me. E continuerò a sceglierlo anche in futuro”.

Danilo Ruberto