Dal Ministero ok agli aiuti a favore delle aziende agricole colpite dal maltempo

Dal Ministero ok agli aiuti a favore delle aziende agricole colpite dal maltempo

«Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale, i decreti del Ministero delle Politiche Agricole con cui il ministro Stefano Patuanelli accoglie le proposte delle regioni Calabria, Lombardia e Molise di attivazione degli interventi compensativi del fondo di solidarietà nazionale per i danni alle produzioni a seguito degli eventi calamitosi verificatisi nei mesi scorsi. Lo dichiara il deputato Paolo Parentela, esponente M5S in commissione Agricoltura.

«È stata, infatti, dichiarata l’esistenza del carattere di eccezionalità – prosegue – per le piogge persistenti che dal 21 al 23 novembre 2020 hanno colpito la provincia di Cosenza e quella di Crotone, per le grandinate che dal 17 al 28 giugno scorso hanno interessato la provincia di Pavia e per le piogge alluvionali del 3-4 luglio nel lodigiano e dal 16 al 19 luglio in provincia di Campobasso Per questi territori saranno attivate le misure previste dal decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102.

«Si tratta – spiega Parentela – di aiuti volti a favorire la ripresa economica e produttiva delle imprese agricole come contributi in conto capitale fino all’80% del danno accertato sulla base della produzione lorda vendibile media ordinaria, elevato sino al 90% nelle zone svantaggiate; prestiti ad ammortamento quinquennale per le esigenze di esercizio dell’anno corrente e del prossimo, da erogare a tasso agevolato; proroga delle operazioni di credito agrario e agevolazioni previdenziali. Per queste misure, sono stati stanziati ulteriori 105 milioni di euro per tutto il territorio nazionale nel Decreto Sostegni-Bis». «Con la nuova PAC (Politica Agricola Comune), che entrerà in vigore nel 2023, metteremo in atto nuovi strumenti per incentivare maggiormente le imprese agricole ad assicurarsi così da dare loro maggiori garanzie, tutelandole dai sempre più frequenti ed eccezionali eventi calamitosi», conclude.

 

Soddisfatto anche l’onorevole Sergio Torromino (Forza Italia). «Il duro lavoro svolto in questi mesi – scrive in una nota – affinché venisse riconosciuto prima lo stato di calamità e successivamente il risarcimento per i settori colpiti dall’alluvione del 21 novembre scorso, in particolare per l’agricoltura, finalmente trova attuazione, con la pubblicazione del decreto del ministro per le politiche agricole alimentari e forestali. Lo avevo annunciato, a Luglio,  a seguito del mio emendamento approvato dalla camera dei deputati in cui veniva espressamente chiesto di inserire la nostra regione nel dl sostegni bis per il comparto agricolo Calabrese, oggi finalmente a meno di un anno esatto dai fatti alluvionali che colpirono la nostra terra, possiamo dire che con la pubblicazione sulla gazzetta ufficiale l’iter è completato. Esprimo grande soddisfazione per il risultato raggiunto per niente scontato, segno che con perseveranza e dedizione molto può essere fatto per la nostra terra».