Domani a Melissa le celebrazioni del 72simo anniversario dell’Eccidio di Fragalà

Domani a Melissa le celebrazioni del 72simo anniversario dell’Eccidio di Fragalà

Melissa – L’amministrazione Comunale di Melissa, guidata dal sindaco Raffaele Falbo, è pronta per le commemorazioni del 72° anniversario dell’eccidio di Fragalà. Come ogni anno, il 29 ottobre è il giorno dove tutta la comunità melissese ricorda i suoi caduti. Anche in una fase difficile e complicata come questa non si può rinviare l’organizzazione di un momento di ricordo con gli studenti con i quali i martiri di Fragalà saranno ricordati durante una messa in loro ricordo, per raccontare nei giorni che saranno proposti le lotte contadine e l’occupazione delle terre in Calabria.

Sono passati settantadue anni dalla marcia contadina sui latifondi del marchesato in cui i braccianti chiedevano di veder concesse tutte quelle terre abbandonate dai rispettivi proprietari terrieri. Si udirono dei colpi da sparo: a perdere la vita furono Giovanni Zito, Francesco Nigro e Angelina Mauro.

Domani, venerdì 29 ottobre, alle ore 16,00 presso Piazza del Popolo, si discuterà del ruolo dell’agricoltura nel Sud Italia quale opportunità del PNRR. Interverranno il primo cittadino nell’assemblea presieduta dal presidente del Consiglio Comunale di Melissa Massimo Restuccia, alla presenza del presidente della provincia di Crotone Vincenzo Lagani, il segretario generale CGIL Calabria Angelo Sposato, lo storico Salvatore Bullotta, Giuseppe Provenzano già Ministro per il Sud e vice segretario del PD, i consiglieri regionali Francesco De Nisi,  Raffaele Mammoliti e Francesco Afflitto,  e il sottosegretario Ministero per il Sud Dalila Nesci.

«La programmazione ci darà la possibilità di ricordare chi ha perso la vita, con una santa messa presso il cimitero –  ha dichiarato il sindaco Raffaele Falboe poi  la Borsa di Studio istituita da tre anni e che ancora oggi non è andata a buon fine perchè i ragazzi hanno svolto le lezioni in Dad e le problematiche legate al Covid ormai sono note a tutti. Al convegno in cui vi saranno i rappresentanti del Governo, così come della Regione, in cui parleremo il tema dei fondi al Recovery Fund, soldi che dovranno dare risposte che ormai da anni si aspettano i nostri territori».