Domani la Giornata regionale dei Musei, appuntamento con l’arte e la storia

Domani la Giornata regionale dei Musei, appuntamento con l’arte e la storia

Dopo il successo dello scorso anno torna la Giornata regionale dei musei che si svolgerà domani in tutta la Calabria. Giunta alla seconda edizione, l’iniziativa è stata presentata ieri nella Cittadella Regionale dall’assessore regionale alla Cultura Maria Francesca Corigliano, Salvatore Bullotta, dell’Assessorato regionale alla  cultura, Rosanna Calabrese in rappresentanza Polo museale del Mibact della Calabria, Maria Cerzoso in rappresentanza del Coordinamento Musei di Calabria, Anna Cipparrone direttrice del Museo Consentia Itinera di Cosenza.

La giornata, durante la quale si possono visitare i musei con ingresso gratuito o agevolato, ricade nell’ultimo sabato di novembre di ogni anno. Quest’anno, alla seconda edizione del prossimo sabato 30 novembre, i musei pubblici, privati ed ecclesiastici che hanno aderito su richiesta della Regione sono 70. Tra questi hanno aderito il Museo archeologico nazionale di Crotone (via Risorgimento), il museo archeologco di Capocolonna, il Museo demologico delle tradizioni e dei mestieri “Giovanna Marino” di Petilia Policastro e il Museo d’arte Sacra di Santa Severina. «Lo scopo della giornata – ha spiegato l’assessore alla cultura  – è quello di ampliare le possibilità di fruizione e conoscenza del nostro patrimonio a tutti i cittadini.

Nei musei sono custodite testimonianze molto rilevanti del nostro passato, autentici capolavori artistici dall’epoca preistorica a quella contemporanea, che meritano una valorizzazione adeguata anche attraverso la presa di coscienza da parte dei cittadini con strumenti integrati di promozione e fruizione.

Maria Cerzoso, in rappresentanza delle associazioni di gestione dei beni culturali, Anna Cipparrone, in rappresentante della  commissione del sistema museale nazionale, sono entrate nello specifico di alcune iniziative che si svolgeranno sabato prossimo nei musei tra cui il concorso fotografico su Instagram, patrocinato dalla Regione, e organizzato dal coordinamento spontaneo, il progetto Aives  a Palazzo Arnone, finanziato dalla Regione e sperimentano anche nelle carceri, che si propone una giornata articolata in molteplici incontri incentrati sulla promozione della cultura senza barriere e sull’inclusione sociale e culturale anche attraverso l’utilizzo celle tecnologie informatiche.

Attraverso un sistema multisensoriale le persone normodotate, o non vedenti e/o ipovedenti, potranno fruire dei dipinti con l’esplorazione tattile,  olfattiva e visiva.

“Dai spazio all’arte” è  il motto di questa edizione perché “i musei sono luogo senza spazio e né tempo, la punta massima dalla quale è  possibile osservare il concetto di bellezza, ritrovarsi, perche6solo gli esseri umani sono in grado di creare l’arte. La storia, l’identità e la cultura ci rendono consapevoli. Dai spazio alla tua libertà”.