Dylan Covelli: «Ringrazierò sempre il Real Fondo Gesù per avermi fatto maturare. Ora cerco nuove sfide»

Dylan Covelli: «Ringrazierò sempre il Real Fondo Gesù per avermi fatto maturare. Ora cerco nuove sfide»

Le strade tra il centrocampista Dylan Covelli e il Real Fondo Gesù si sono separate. Una squadra, tra le più importanti ci ha detto, per la sua maturazione. «Mi sono trovato abbastanza bene nel Real  Fondo Gesù – sono le parole di Dylan Covelliuna squadra che mi ha fatto fare tanta esperienza, che ha fatto che io abbandonassi la parte di ragazzino facendomi crescere.  Le strade ora si sono separate, ho deciso che è meglio così, ringraziando sempre la società per la fiducia che ha riposto in me». Esperienza sia nel calcio dilettantistico che una parentesi nel Calcio a 5. Prima di indossare la maglia gialloverde, un’esperienza seppur brevissima con la Caccurese: «Sono un centrocampista molto dinamico, attivo, credo di dare sempre tutto, e di essere pronto su ogni palla che arriva».

Durante la partita del Real Fondo Gesù contro il Campora, in piena lotta salvezza nello scorso campionato di Promozione presso lo stadio Giuseppe Faga di Crotone, un goal importante che il calciatore ricorda in maniera particolare: «Un bel goal dove mi sono trovato al posto giusto nel momento giusto. Era essenziale fare nostra la partita, soprattutto in casa, per l’obiettivo salvezza. Ora la maglia del Fondo Gesù la conserverò come i miei più bei ricordi calcistici di sempre, insieme a quella dell’FC Crotone».

Cresciuto infatti nel settore giovanile rossoblù, il calcio è una passione ancora da coltivare: «E’ il mio sogno da bambino, quando già giocavo con le giovanili del Crotone, poi col Cosenza. Ora aspetto nuove sfide, il calcio è tutto. Anche mettere le scarpe e correre è essenziale»