É Tropea il Borgo più bello d’Italia

É Tropea il Borgo più bello d’Italia

 Tropea – L’annuncio è stato dato ieri sera in onda su Rai 3, nella speciale classifica giunta alla sua ottava edizione, dove Tropea ha conquistato il podio tra le venti contendenti. E’ stata la canzone del crotonese Rino Gaetano, Ma il cielo è sempre più blu, a fare da sottofondo alla proclamazione alla proclamazione del Borgo dei Borghi 2021.

«I tempi difficili che stiamo attraversando non hanno intaccato la nostra voglia di vivere e di godere i beni che abbiamo la fortuna di possedere facendo parte di un contesto umano, storico e paesaggistico così eccezionalmente bello – ha detto il sindaco Giovanni Macrìla gioia che abbiamo ricevuto sarà una carica straordinaria di energia per andare avanti proficuamente, é una vittoria impegnativa che ci carica della responsabilità di esserne degni diventando testimoni del valore dell’impegno nella cura del proprio spazio vitale. Grazie alla Grande Sfida che, dandoci l’onore di diventare il Borgo più bello d’Italia 2021, ci ha gratificato e reso consci di tutto questo!”.


La giuria di esperti 2021 è composta dalla chef stellata e protagonista del  canale tv Food Network; Mario Tozzi, geologo e conduttore di “Sapiens” su Rai3; Jacopo Veneziani, professore, divulgatore e dottorando in Storia dell’Arte alla Sorbona di Parigi.

Con grande orgoglio e soddisfazione – afferma Franco Aceto Presidente della Coldiretti Calabria – accogliamo la vittoria di Tropea primo borgo d’Italia 2021. Continuiamo ad insistere che i nostri borghi, sono il simbolo non solo della grande creatività, tradizione, qualità e sicurezza alla base del successo del Made in Calabria, ma un patrimonio naturale, paesaggistico, culturale e artistico senza eguali. Borghi che hanno ampi margini di accoglienza residenziale in un paesaggio fortemente segnato dalle produzioni agricole, dalle colline pettinate dai vigneti agli ulivi secolari, dai casali, agriturismi, centri storici, mare e montagna che raccontano la bellezza della Calabria. Abbiamo l’occasione per stimolare la vacanza nei borghi perchè rappresentano un esempio di turismo sostenibile prezioso per la nostra Regione che, se adeguatamente valorizzato, può diventare una risorsa strategica per il rilancio economico e occupazionale dopo la crisi causata dall’emergenza sanitaria. Complimenti a Tropea e ai suoi cittadini per averci regalato questo sogno”.

La classifica finale

1) Tropea (Calabria)

2) Baunei (Sardegna)

3) Geraci Siculo (Sicilia)

4) Albori (Campania)

5) Grottammare (Marche)

6) Campli (Abruzzo)

7) Malcesine (Veneto)

8) Pietramontecorvino (Puglia)

9) Corciano (Umbria)

10) Cocconato (Piemonte)

11) Finalborgo (Liguria)

12) Valsinni (Basilicata)

13) Trivento (Molise)

14) Pofabbro (Friuli-Venezia Giulia)

15) San Giovanni in Marignano (Emilia-Romagna)

16) Buonconvento (Toscana)

17) Borgo Valsugana (Trentino-Alto Adige)

18) Issime (Valle d’Aosta)

19) Pomponesco (Lombardia)

20) Pico (Lazio).