E vittoria fu: la Rari Nantes ad un passo dal grande sogno

E vittoria fu: la Rari Nantes ad un passo dal grande sogno

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per la Rari Nantes Crotone che, nella prima partita del girone di ritorno (la seconda del calendario, nella prima ha osservato la turno di riposo), ha battuto la rivale Brizz Nuoto con risultato 14-8, bissando il successo conseguito all’andata. Giocata in terra sicula per l’indisponibilità dell’impianto di via Giovanni Paolo II ancora chiuso, i ragazzi di mister Checco Arcuri hanno riscattato il risultato negativo maturato nell’ultima giornata di andata.

«Una partita sentita, importante, decisiva per il cammino della squadra – ha detto Enrico Trebinoforse siamo partiti troppo contratti perchè era una partita spartiacque, ora siamo quasi salvi, abbiamo dimostrato di meritare la categoria. Sono contento per i ragazzi».

Appuntamento dunque per un’altra trasferta, sabato 29 maggio  con la capolista  Cesport Italia. «Oggi una partita difficile, 0-0 nel primo tempo, poi siamo usciti con la grinta e la voglia di vincerla – ha aggiunto Aldo Amatruda –  con la capolista siamo pronti, ci alleneremo molto per cercare di portarla a casa ed arrivare ai play off».

Tre partite di calendario ancora per la squadra rossoblù: quest’oggi, muscolo Francesco Pellegrini si è sbizzarrito con una tripletta dando filo da torcere ai siciliani: «Sono molto contento per i miei goal e spero di continuare così, per aiutare la squadra per andare avanti. Testa alla prossima partita, dobbiamo allenarci duramente per preparare la partita».

Ha esordito in prima squadra il giovanissimo Andrea Ferrucci: «Una bella esperienza perchè abbiamo tenuto testa ad una grande squadra, siamo stati concentrati dall’inizio alla fine portando a casa il risultato. La squadra è in forma ma possiamo fare meglio, nonostante i sacrifici che stiamo facendo ce la possiamo fare. Avanti tutta». Adesso il grande sogno, pur non avendo un impianto casalingo, chiamato play off.

Danilo Ruberto