Entrano in un asilo nido e portano via giochini e degli oggetti

Entrano in un asilo nido e portano via giochini e degli oggetti

Cutro (KR) Nella notte tra il 20 e il 21 giugno   nel corso di appositi servizi effettuati  per prevenire e contrastare la diffusione dei reati contro il patrimonio soprattutto ai danni degli istituti scolatici o d’istruzione, anche privati, i Carabinieri della Stazione di Cutro, su segnalazione della Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Crotone, si sono recati presso un asilo nido dove era stata segnalata da parte di un passante la presenza di un soggetto, che vi si era appena introdotto.

In particolare, gli operanti, giunti sul posto dopo pochissimi istanti, hanno sorpreso  due ventiquattrenni cutresi ,intenti a smontare, al fine di asportarli, alcuni oggetti ludici del valore di un centinaio di Euro, contenuti all’interno della struttura, dove, poco prima, erano entrati furtivamente, mediante l’effrazione della porta d’ingresso.

Nel corso dell’attività,  uno di loro è stato trovato in possesso di poco più di  un grammo di “marijuana”.
Dopo essere stati bloccati, ono stati condotti nella Caserma del Reparto procedente per l’espletamento degli ulteriori accertamenti di rito, venendo tratti in arresto per “tentato furto aggravato in concorso” e immediatamente condotti presso le loro rispettive dimore in regime di detenzione domiciliare, in attesa della celebrazione del processo con il rito direttissimo, mentre la refurtiva è stata prontamente restituita all’avente diritto e la droga rinvenuta nella disponibilità di uno di loro, segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo di questo Capoluogo per “detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti”, sequestrata per la successiva distruzione.