Esordio per la Rari Nantes Crotone: le prime partite si giocano fuori casa

Esordio per la Rari Nantes Crotone: le prime partite si giocano fuori casa

La Rari Nantes Crotone disputerà il campionato di Serie B pur senza essersi allenati. La società ha vinto il bando pubblicato dall’ente provinciale aggiudicandosi la Piscina Pertini dove potersi allenare, mentre per disputare il campionato di Serie B necessita, invece, degli spazi della Piscina Olimpionica di via Giovanni Paolo II.

Ad oggi l’impianto dell’istituto Pertini necessita, prima di poterlo utilizzare, di opere di riqualificazione: “Inizieremo a giocare senza aver fatto un solo allenamento in acqua” – ci ha detto il presidente Vincenzo Arcuri. 


Il campionato di Serie B di Pallanuoto vedrà la società crotonese inserita nel Girone 7 da cinque squadre invece che 10, per favorire la prossimità territoriale per via del Covid-19. Tamponi e tutti i protocolli di sicurezza per poter iniziare, dunque, questo campionato inedito.  Fischio d’inizio il 20 febbraio, in cui la Rari Nantes Crotone osserverà la giornata di riposo: esordirà in trasferta sabato 6 marzo in terra siciliana, con il Brizz nuoto, società di Acireale (Catania).

Appuntamento casalingo, invece, giorno 20 marzo con la Cesport Italia, ma non a Crotone. L’esordio casalingo si giocherà a Napoli: “Abbiamo chiesto alla federazione italiana nuoto di consentirci di giocare tutte le partite casalinghe del girone di andata fuori casa, così da avere una possibilità di tempo ulteriore per sperare di giocare all’Olimpionica di Crotone. Mentre la piscina di Bari, dove abbiamo giocato nello scorso campionato, è chiuso fino a marzo. Attendiamo risposte da Napoli, Messina, Salerno, per le casalinghe ovviamente”.

Danilo Ruberto